×

Guerra Ucraina, colloquio tra Macron e Zelensky. Il presidente francese: “Le armi aumenteranno”

Il presidente della Repubblica francese Macron ha sentito telefonicamente Zelensky e ha assicurato che la fornitura di armi aumenterà.

Guerra Macron sente Zelensky

La fornitura di armi dalla Francia per l’Ucraina aumenterà. Questo è ciò che emerso in un colloquio telefonico avvenuto tra il presidente francese Emmanuel Macron e l’omologo Volodymyr Zelensky. Diversi i temi al centro della conversazione: dall’evacuazione dell’acciaieria Azovstal ai drammi che stanno avvenendo sul campo a Mariupol.

Guerra, Macron sente Zelensky. L’Eliseo: “Piena disponibilità a rispondere alle richieste dell’Ucraina”

Dalla nota diffusa dall’Eliseo si legge che il presidente Macron “ha riaffermato la sua piena determinazione a rispondere a tutte le richieste di sostegno espresse dall’Ucraina, in particolare per l’equipaggiamento della difesa, il carburante, gli aiuti umanitari, il sostegno economico e finanziario, e a combattere l’impunità”.

A proposito delle armi ha invece confermato “continueranno e aumenteranno di intensità nei giorni e nelle settimane a venire, così come la consegna di attrezzature umanitarie.

Lo scorso fine settimana sono stati consegnati altri 13 veicoli di emergenza, portando a oltre 800 tonnellate gli aiuti umanitari consegnati dal 24 febbraio”.

Zelensky: “Terminata una lunga e significativa conversazione con Macron”

Nel frattempo Zelensky attraverso le sue consuete comunicazioni su Twitter si è detto soddisfatto dell’esito del colloquio avuto con Macron: Abbiamo anche discusso del sostegno alla difesa dalla Francia, della preparazione del sesto pacchetto di sanzioni, dei possibili modi per esportare i prodotti agricoli ucraini.

Ha tenuto una discussione sostanziale sulla nostra domanda per lo status di candidato all’adesione all’UE”, ha affermato.

Contents.media
Ultima ora