×

Jet si schianta spezzandosi in due, diversi feriti

Paura in Honduras per un jet privato, caduto fuori dal pista di un aeroporto vicino a Tegucigalpa, quasi spezzandosi in due. Salvi i sei occupanti.

L'incidente

Un normale viaggio aereo d’affari si è trasformato in un terribile dramma per sei cittadini americani partiti da Austin, Texas, e diretti in Honduras. Il jet privato su cui essi viaggiavano, era in fase di atterraggio all’Aeroporto Internazionale di Toncontin, a sei chilometri dalla capitale honduregna Tegucigalpa, quando è caduto fuori pista, travolgendo case e alberi, e quasi spezzandosi in due. Uno spettacolo davvero spaventoso.

Le persone che si trovavano a bordo del velivolo precipitato, sono miracolosamente sopravvissute. Tuttavia alcune di esse hanno riportato gravi ferite. In ogni caso non sono in pericolo di vita.

Honduras

Le dichiarazioni dei politici

L’incidente è stato commentato dal presidente del centroamericano, Juan Orlando Hernandez. Quest’ultimo, ringraziando Dio che non ci fossero vittime, ha fatto sapere che i feriti erano in condizioni stabili e ben curati.

Heide Fulton, la principale diplomatica statunitense in Honduras, ha voluto ringraziare i primi soccorritori giunti sul posto, aggiungendo che le autorità stanno monitorando la situazione e l’ambasciata sta fornendo tutta l’assistenza consolare appropriata alle persone scampate alla drammatica avventura.

Honduras

I dettagli dell’incidente

Il fatto è avvenuto alle 11 del mattino, ora dell’Honduras, ha comunicato l’Aviazione Civile. L’aereo coinvolto era un Gulfstream G200. L’aeroporto ha brevemente sospeso le proprie attività, per poi riprenderle regolarmente.

Jeff Christensen, portavoce di una società di pegni, l’EZCORP di Austin, ha fatto sapere che i quattro passeggeri coinvolti nell’incidente sono dipendenti della sua azienda. L’uomo ha precisato che tre persone rimaste leggermente ferite e contuse, sono già state dimesse dall’ospedale, mentre una quarta è ancora ricoverata in condizioni più critiche. Idem uno dei due membri dell’equipaggio.

Christensen ha aggiunto che comunque ci sono “grandi aspettative” per il pieno recupero per tutti coloro che erano a bordo del jet privato e speranze che tornino a casa appena possibile.

Si sono salvati perché erano seduti con le cinture di sicurezza allacciate.

Sull’incidente avvenuto in Honduras è stata aperta un’inchiesta: le ipotesi sono un guasto tecnico o un malore improvviso del pilota.

Il luogo dell’episodio

L’Aeroporto Internazionale di Toncontin nei pressi di Tegucigalpa è considerato uno dei più pericolosi al mondo, in quanto si trova in una zona montuosa e ha una pista d’atterraggio corta. Perciò si sta costruendo una nuova struttura, che sorgerà a circa cinquanta chilometri dalla città e non ad appena sei. Tuttavia fortunatamente l’aereo privato su cui viaggiavano i sei americani, è caduto in una zona dove c’erano soltanto poche case.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:

Leggi anche