×

Juventus-Empoli 2-0: ecco le pagelle. La strada verso lo scudetto è tracciata

Juventus-Empoli 2-0: ecco le pagelle. La strada verso lo scudetto è tracciata
Juventus-Empoli 2-0: ecco le pagelle. La strada verso lo scudetto è tracciata

La Juventus allungano le distanze. La vittoria è firmata da un’autorete di Skorupski e il gol di Alex Sandro. Settima vittoria consecutiva in casa.

Con calma e senza ansia, Ecco come la Juventus si mangia anche l’Empoli con un facile 2-0. Il contesto è quello dove ognuno fa, da copione, la sua parte. Poche emozioni, pochi giocatori che spiccano. Ma tutto gira a meraviglia, anche se cambiano gli interpreti.

Ecco le pagelle.

JUVENTUS

NETO: 6 – Un semplice riscaldamento per la prossima partita di Coppa Italia col Napoli. Nulla più.

DANI ALVES: 6.5 – Ancora in crescita. Non gli riesce il cross vincente ma accompagna sempre l’azione, abbandonando i suoi leziosismi sgraditi ad Allegri.

BONUCCI: 6.5 – Si riconquista il suo posto dopo la punizione in tribuna. Prestazione ordinata e attenta.

RUGANI: 7 – Gioca quasi sempre d’anticipo e intervenendo con rigorosità ed eleganza.

Quando gioca, gioca bene.

ALEX SANDRO: 7 – Col freno a mano tirato per riuscire a gestire il proprio impeto. Una rete da vero bomber.

CUADRADO: 6.5 – Si inceppa nel primo tempo, ma la ripresa prosegue con giocate di qualità. Diverte e si diverte (dal 85′, PJACA: ng).

PJANIC: 7 – E’ il padrone indiscusso del centrocampo, pur senza strafare. A suo agio.

MARCHISIO: 6 – Sbaglia le misure, nel primo tempo, sia nella fase di palleggio che durante la pressione. Ma quando la Juve cambia marcia, la cambia anche lui (dal 79′, RINCON: ng).

STURARO: 6 – Inesauribile nella corsa. E’ esterno sinistro o mezz’ala, a seconda della circostanza. Ma quando c’è, si fa sentire (dal 74′, DYBALA: 6 – entra con lo spirito giusto e manca un gran gol).

MANDZUKIC: 6.5 – Nel primo tempo si mangia tre occasioni da rete.

Nella ripresa si sblocca con un colpo di testa che non lascia spazio a Skorupski, che fa autogol.

HIGUAIN: 6 – Meno brillante del solito, ma gioca molto per la squadra.

All. ALLEGRI: 6.5 – Cambia la formazione rispetto a Oporto. Ma non cambia la sostanza. Ritmi bassi e aspetta l’attimo giusto per colpire. Continua a vincere e a mettere pressione alla Roma in Campionato. Il divario tra i bianconeri e i suoi inseguitori è già impressionante.

EMPOLI

SKORUPSKI: 6 – Ordinaria amministrazione. Anche sfortunato, come nel caso dell’autorete.

LAURINI: 5 – Se Alex Sandro spinge, lui va in affanno (dal 70′, VESELI: 5.5 – Sulle sue).

BELLUSCI: 5.5 – Una roccia. Peccato perda spesso Mandzukic.

COSTA: 6 – Comanda la difesa. Ha personalità.

E’ il migliore dei suoi.

PASQUAL: 5.5 – Fa fruttare la sua esperienza e conosce molto bene Cuadrado. Nel primo tempo, non gli concede mai il fianco, poi crolla nel secondo.

KRUNIC: 6 – Corsa e coraggio. Tiene botta tra Marchisio e Sturaro.

DIOUSSE: 6 – E’ un muro, davanti alla difesa. Non sembra avere grandi idee. Ma ringhia su ogni pallone.

JOSE’ MAURI: 5.5 – Sembra non riesca a mantenere quanto promesso ai tempi del Parma. E’ in crescita ma ancora in difficoltà (dal 77′, BUCHEL: ng).

EL KADDOURI: 6 – Ogni azione che sembra un pericolo parte dalle sue iniziative. Sì, che sembra.

PUCCIARELLI: 5 – Il suo ruolo è di primo difensore, non di certo da attaccante.

MARILUNGO: 5 – Ha giocato, stasera? (dal 70′ THIAM: 5.5 – Solo movimento).

All. MARTUSCIELLO: 5.5 – L’Empoli riesce, a mala pena, a reggere un tempo, tra alti, bassi e contropiede. Armi per nulla pericolose per questa Juve.

Leggi anche