×

Britney Spears contro il padre: “Non voglio più che sia il mio tutore”

Condividi su Facebook

Britney Spears torna a scontrarsi con suo padre: la cantante ha chiesto ai suoi avvocati di cercare un nuovo accordo.

Britney Spears padre
Britney Spears padre

Nonostante le repliche del padre e nonostante la nascita del movimento FreeBritney, sembra che le cose tra Britney Spears e suo padre Jaime siano lontane dal risolversi. La cantante ha fatto sapere tramite il suo avvocato che per lei Jamie Spears non sarebbe in grado di farle da tutore e che vorrebbe una persona qualificata per gestire i suoi affari.

Britney Spears contro il padre

La querelle tra Britney Spears e suo padre Jamie è lontana dal concludersi: la reginetta del pop ha fatto sapere attraverso i suoi legali che non vorrebbe più suo padre come tutore. L’uomo ha replicato dopo la nascita del movimento FreeBritney (nato via social per chiedere proprio che la cantante sia libera di scegliere come gestire i propri affari senza il contro del padre) affermando che sarebbero stati i giudici a scegliere cosa fosse più giusto per sua figlia.

Mentre Jamie Spears continua a tenere le redini per quanto riguarda il patrimonio di sua figlia (scandendo le sue giornate e scegliendo i suoi impegni di lavoro) Britney avrebbe avanzato richiesta – attraverso i suoi legali – che sia una persona qualificata a farlo, e non più il genitore.

La vicenda ha sollevato un polverone mediatico e al movimento FreeBritney si sono unite celebrità di tutto il mondo (compresa l’influencer Chiara Ferragni).

Il padre della Spears ha ottenuto questo ruolo da quando lei è stata vittima di un esaurimento nervoso. Da quel momento la cantante avrebbe perso anche parte della custodia dei suoi figli (Sean e Jayden James) avuti con l’ex marito, Kevin Federline.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.