×

Murphy presenta “Guardami”: “Impariamo a scegliere senza avere paura”

Condividi su Facebook

Murphy, giovane cantautore 2.0, nell’intervista esclusiva ha presentato il nuovo singolo, “Guardami”, e ribadito l'invito a “fare scelte senza paura”.

Murphy Guardami
Murphy Guardami

Artista introspettivo e dinamico, sa trasformare in melodie le tenebre dell’anima e i sentimenti più intimi in sound coinvolgenti. Contornato da un sound malinconico e nostalgico, ma folgorante al contempo, Murphy presenta nell’intervista esclusiva il suo nuovo singolo, “Guardarmi”. Un brano introspettivo, accompagnato da un’atmosfera quasi onirica e da un beat dolcemente inquieto, in cui il giovane cantante esprime i suoi dubbi e la solitudine, le certezze che crollano e la paura del tempo che scorre, inesorabile e così inafferrabile.

Molto evocativo anche il videoclip ufficiale del nuovo singolo, la cui essenza emerge dalle immagini, perfetto connubio di paura e senso di liberazione. Molti anche i simbolismi e i riferimenti storico-artistici: dal celebre dipinto di Leonardo “Ultima cena” alle catene ai polsi, fino alla trasformazione dell’artista in un angelo bianco, libero da tutto e pronto a diventare chi è veramente.

Leva 1994, Murphy è un artista fuori dal comune. Eterogeneo, poliedrico e controcorrente.

Muove i suoi primi passi nel mondo della musica come dj di un collettivo della sua città, nei pressi di Salerno. La sua identità artistica spazia tra rap, soul, black music, house, rock e musica elettronica. Si approccia al mondo della produzione e della scrittura, formando con gli amici il collettivo OBE, con il quale pubblica il suo primo lavoro in studio “Rough Pages Volume 1”. Trasferitosi poi a Milano, è proprio nella grande metropoli meneghina, fulcro di produzioni artistiche e motore culturale variegato e all’avanguardia, che prosegue la sua crescita artistica e musicale, pubblicando vari singoli e intraprendendo diverse collaborazioni.

L’ambiente urban ha da sempre caratterizzato la sua musica e resta una costante nel suo universo artistico. Ora è pronto a portare avanti nuovi entusiasmanti progetti.

Murphy presenta “Guardami”

Alla scrittura profonda unisce un sound malinconico e coinvolgente, ma come nasce l’idea del nuovo singolo? “Difficilmente mi viene chiesto cosa realizzare: sono anche produttore delle mie canzoni, solitamente parto da un beat e sopra ci scrivo un testo”, ha spiegato Murphy parlando del suo brano, “Guardami”.

A proposito della scrittura, ha detto: “Ho voluto sottolineare il concetto di dualità, cioè le due facce della medaglia che rispecchiano a pieno la vita. Ogni scelta che facciamo ha un duplice riscontro: ottieni qualcosa, ma al contempo rischi di perdere qualcos’altro. Dobbiamo compiere delle decisioni senza avere paura né temere le possibili conseguenze: è questo il messaggio di fondo del mio brano”.

L’insicurezza è una delle sensazioni imperante nella società di oggi e Murphy lo sa bene: “Soprattutto la mia generazione è accomunata da un senso di incertezza e spaesamento.

Cerchiamo sempre delle conferme e delle certezze da qualcun altro e diamo sempre giustificazioni. Troviamo sempre delle motivazioni da dare agli altri. Invece, dovremmo limitarci a un resoconto personale, ciascuno dovrebbe limitarsi a rendere conto esclusivamente a sé stesso e tirare le somme di come sta andando la propria vita”. Il concetto è perfettamente sintetizzato nel ritornello: “Sto pagando il costo, guardami”, recita Murphy. A tal proposito, infatti, ha commentato: “Quando fai una scelta paghi il costo. Può essere una scelta essenziale per la tua vita, ma può riguardare anche le decisioni più banali e quotidiane”.

Murphy Guardami

Con un senso di inquietudine e liberazione, con quella sorta di profanazione del sacro, tra chiari richiami ed evidenti simbolismi, Murphy ha realizzato un videoclip in grado di tramutare in immagini il valore della sua scrittura, raggiungendo in pieno l’obiettivo. A proposito del video realizzato, ha commentato: “L’idea è nata anche grazie a due miei collaboratori che lavorano con me e hanno curato la parte artistica”. Anche le immagini trasmettono significati e sentimenti: cosa intende comunicare Murphy? “Abbiamo ripreso in particolare l’”Ultima cena” di Leonardo, perché il brano porta con sé un messaggio di comunione e condivisione. Mi sembrava l’immagine più chiara per trasmettere questa idea. Si è creato un bel connubio tra video e testo”, ha aggiunto il cantante.

I nuovi progetti

Murphy nel suo nuovo singolo, “Guardami”, descrive paure che vanno dall’insicurezza alla solitudine. Ma qual è la più grande paura che attanaglia l’artista? “Sono un ragazzo molto insicuro e sempre soggetto ad autocritiche. Mi faccio molte paranoie e ammetto di avere molte paure. Ma la principale è quella di non riuscire a dimostrare l’affetto alle persone a cui più tengo. Siamo bombardati da messaggi che ci inducono a essere egoisti e superficiali. Ho davvero paura di non essere in grado a instaurare rapporti veri e fedeli”, ha confidato.

Murphy Guardami

Su sé stesso e la sua musica ha aggiunto: “Mi sento un cantautore 2.0. Sono cresciuto con un’impostazione urban e pop, ma con il tempo la mia vocalità ha preso anche altre direzioni”, confermando così l’originalità e la spinta controcorrente che lo caratterizza.

Dopo il successo di due singoli, “Merith”, il brano d’esordio, e “Guardami”, di cui ora si gode il riscontro avuto dai fan, Murphy è al lavoro su nuovi progetti. A tal proposito, ha spiegato: “Non sto ancora lavorando a un album, ma proseguo con la stesura di nuovi singoli: presto usciranno altre canzoni.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.