×

Briatore contro Galli: “Non si muore solo di virus”

Condividi su Facebook

Flavio Briatore si è scagliato contro il direttore del reparto di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli.

Briatore Galli
Briatore Galli

Flavio Briatore è tornato a scagliarsi via social contro la gestione dell’emergenza Coronavirus fatta dal Governo in Italia e questa volta se l’è presa con il direttore del reparto di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli.

Flavio Briatore contro Galli

A Dritto e Rovescio sono state trasmesse alcune frasi attribuite al professor Galli che avrebbe affermato: “Non vedo morti di fame in giro ma vedo morti negli ospedali”. Flavio Briatore, che già negli scorsi mesi si è più volte espresso contro il Governo e il premier Conte nella gestione dell’emergenza, è tornato ad affermare che i morti a causa del virus sarebbero di “serie A”, mentre coloro che muoiono di fame a causa della perdita del lavoro e la grave crisi economica generata dalla pandemia sarebbero di “serie B”.

“Vorrei che il professor Galli andasse in giro per Milano a vedere i ristoranti e i bar, la gente è distrutta. Un imprenditore non può sempre vivere con l’ansia: investe, spende e poi cambiano le carte in tavola. L’ansia distrugge i piccoli imprenditori. Ieri ero a Milano, non c’era nessuno in strada. Ma quanto si può resistere così? Galli dice che non si muore di fame. Si può morire di fame”, ha dichiarato Briatore.

L’imprenditore quest’estate è finito nell‘occhio del ciclone per il “focolaio” che ha avuto luogo nel suo Billionaire in Sardegna, e a seguire quando anche lui è risultato positivo al Coronavirus a fine agosto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media