×

Il legame: cast, trama e recensione dell’horror italiano su Netflix

Condividi su Facebook

In streaming su Netflix il nuovo film horror Il legame, diretto dall'esordiente Domenico De Feudis con protagonista Riccardo Scamarcio.

Da ottobre è in streaming Il legame, nuovo film horror italiano dell’esordiente Domenico De Feudis, collaboratore di Paolo Sorrentino come aiuto regista nei film Loro 1 e 2 (2018) e La grande Bellezza (2013).

La trama de Il legame

Francesco (Riccardo Scamarcio) ha da tempo una relazione con Emma (Mia Maestro), donna divorziata con una figlia, Sofia (Giulia Patrignani), che vuole bene a Francesco come se fosse suo padre.

Francesco decide di portarle in Puglia per presentarle per la prima volta a sua madre (Mariella Sardo), che vive in un’antica casa in mezzo alla campagna e circondata da ulivi.

Dopo inquietanti avvenimenti, Sofia verrà colpita da un’antichissima maledizione che non può essere curata con la medicina, ma solo attraverso antichi riti magici.

La colpevole del maleficio si scoprirà essere il primo amore di Francesco, una donna vendicativa diventata strega e posseduta dalla magia nera.

Riusciranno a curare la bambina? Fermeranno la strega assassina?

Il cast del film

Nel ruolo del protagonista Francesco c’è il famoso Riccardo Scamarcio, che ha lavorato sia con grandi maestri del cinema italiano, come i fratelli Vittorio e Paolo Taviani, Paolo Sorrentino e Michele Placido, che quelli internazionali come Abel Ferrara, Costa-Gavras e Woody Allen.

Il ruolo di Emma va all’attrice argentina Mia Maestro, famosa per aver partecipato ai due capitoli di The Twilight Saga: Breaking Down (Bill Condon, 2011/2012), per aver interpretato il ruolo della dottoressa Nora Martinez nella serie The Strain creata da Gulliermo Del Toro e nel film Le Belve (2012) di Oliver Stone.

Mariella Lo Sardo, interprete della madre di Francesco, è conosciuta per il film per la tv Sabato, Domenica e Lunedì (Paolo Sorrentino, 2004), tratto dall’omonima commedia teatrale di Eduardo de Filippo, dove recita accanto a Toni Servillo.

La recensione de Il Legame

Il film ha il grande merito di provare a uscire dai soliti filoni che il cinema italiano ci propina da anni (commedie e drammi).

Per questo osa sul versante dell’horror, che in passato ci ha dato tante gioie con maestri come Dario Argento, Mario Bava e Pupi Avati, un filone che però adesso sembra essersi quasi esaurito.

Tutti le persone coinvolte si sono impegnate davvero sul set e lo dimostra Riccardo Scamarcio che, oltre essere il protagonista, ha anche investito nel progetto come produttore esecutivo.

La scelta degli ambienti e la regia di De Feudis riescono a valorizzare l’atmosfera inquietante, favorita anche dalle ottime musiche.

Nonostante questo, il film non riesce a convincere del tutto, e per una sola ragione: Il legame vuole imitare e cavalcare l’onda del successo del genere horror americano, senza distinguersi da esso, diventandone così una brutta copia.

Qualunque spettatore di un’età inferiore ai 35 anni non potrà definirsi soddisfatto a fine visione, perché avrà assistito centinaia di volte alle situazioni proposte sullo schermo, con pellicole d’oltreoceano ben realizzate e capisaldi del cinema, come per esempio L’esorcista.

Appassionato di cinema sin da quando la sorella gli fece scoprire il folle e straordinario mondo di Quentin Tarantino. Di lì in poi la passione cresce sempre di più sino a fargli frequentare e concludere con successo la laurea triennale in DAMS nell'ateneo di Bologna. Appassionato di cinema e divoratore di serie TV di qualsiasi genere e nazionalità, con una predilezione nei confronti del Western, soprattutto italiano, e dell'horror.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessio Balbi

Appassionato di cinema sin da quando la sorella gli fece scoprire il folle e straordinario mondo di Quentin Tarantino. Di lì in poi la passione cresce sempre di più sino a fargli frequentare e concludere con successo la laurea triennale in DAMS nell'ateneo di Bologna. Appassionato di cinema e divoratore di serie TV di qualsiasi genere e nazionalità, con una predilezione nei confronti del Western, soprattutto italiano, e dell'horror.

Leggi anche

Contents.media