×

Breaking Bad: cast, trailer e recensione della serie

Recensione della famosa serie tv Breaking Bad, disponibile in streaming su Netflix, creata da Vince Gilligan, con Bryan Cranston e Aaron Paul

Breaking Bad è su Netflix! Le cinque stagioni della serie di culto potete trovarle sulla famosa piattaforma.

Breaking Bad è una serie televisiva statunitense creata da Vince Gilligan (Better Call Saul) e trasmessa dall’emittente statunitense AMC dal gennaio 2008 al settembre 2013.

Il successo di pubblico e critica delle serie è stato a dir poco clamoroso, uno dei più grandi degli ultimi vent’anni. Secondo molti addetti ai lavori e appassionati, Breaking Bad è una delle migliori serie di sempre.

È anche una delle più premiate. Nell’arco delle cinque stagione ha vinto: 16 Emmy Award, 8 Satellite Award, 12 Saturn Award, 6 WGA Award, 5 TCA Award, 2 Golden Globe, 3 Screen Actors Guild Award, 1 PGA Award, 2 DGA Award e 6 Critics’ Choice Television Award.

Il cast

Cast eccezionale. Non esistono altri aggettivi per descriverlo. Stiamo parlando di una serie in cui ci sono almeno sei tra attori e attrici nel ruolo della vita. A cominciare da Bryan Cranston (Drive) che interpreta il mitico Walter White.

Aaron Paul (El Camino – Il film di Breaking Bad) è Jesse Pinkman, la giovane spalla del geniale professore. Il personaggio di Skyler White, moglie del professore, è affidato ad Anna Gunn (Sully).

Dean Norris (Remember) è nei panni dell’agente DEA, cognato di Walter, Hank Schrader. Betsy Brandt (Magic Mike) interpreta la moglie di Hank e sorella di Skyler.

RJ Mitte (Tim share) è Walter White Jr., figlio del professore. Completano il cast: Bob Odenkirk, Giancarlo Esposito, Jonathan Banks, Laura Fraser, Jesse Plemons.

La trama della serie

Albuquerque, New Mexico. Walter White è un professore di chimica che vive con la moglie Skyler, incinta della loro secondogenita, e il figlio Walter “Flynn” Junior, affetto da disabilità.

Per far fronte alle difficoltà economiche della famiglia, Walter è costretto a svolgere un secondo lavoro come dipendente di un autolavaggio. A tutto questo si aggiunge il profondo senso d’insoddisfazione di Walter, che è visto da tutti come un uomo debole e remissivo.

In particolare suo cognato Hank, agente della DEA, che non perde occasione per mettere a confronto la sua vita avventurosa con quella di Walter, totalmente priva di soddisfazioni.

Il giorno dopo aver compiuto 50 anni, a Walter viene diagnosticato un cancro ai polmoni. Per Walter è arrivato il momento di cambiare le cose, vuole lasciare qualcosa alla sua famiglia.

Incontra casualmente Jesse Pinkman, un suo ex studente diventato un piccolo spacciatore, e decide di cominciare a cucinare insieme a lui cristalli di metanfetamina.

La recensione

Caro Vince Gilligan, ho visto la tua serie. Io e un altro miliardo di persone, suppongo. Solo che io di serie di solito non ne vedo, non mi piacciono.

Adesso penserai che sono diventato un appassionato? No, per niente. Continuo a non volerle vedere perché so che molto difficilmente saranno come la tua.

Io, Breaking Bad, non l’ho solo vista, l’ho amata. Come si amano le cose veramente importanti. Con tutto il cuore, con tutto me stesso.

L’amo ogni giorno e mi emoziono quando da solo ripenso a certe scene, a certi dialoghi. La storia della televisione è fatta di alcune tappe fondamentali. Dal punto di vista artistico penso che Breaking Bad debba rientrarci a pieni voti.

Un livello così alto di sceneggiatura, regia, recitazione, fotografia, scenografia, colonna sonora, era difficile da immaginare. Penso che non si dovesse nemmeno pretendere.

Cranston, Paul, Gunn, tutti i tuoi incredibili attori. Ma come a distanza di anni sono ancora senza parole. Toccare il cielo con un dito è cosa assai rara, succede poche volte per un attore. Per la maggior parte non succede mai.

Posso dire di aver visto tutto un cast marciare insieme verso l’infinito. Grazie per sempre.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Dog Trainer – Scuola per cani
Cinema & serie TV

Dog Trainer – Scuola per cani

7 Marzo 2021
La docu-serie è basata sulle vicende di Jas Leverette, che vanta di essere capace di riuscire ad addestrare qualsiasi tipo di razza di cane
Contents.media
Ultima ora