×

Migranti, nuova strage nel Mediterraneo: 22 morti al largo della Libia

Nel Mediterraneo si registra l'ennesima strage di migranti: 22 i morti inghiottiti dalle onde del mare.

migranti

Altra strage nel Mediterraneo, al largo della Libia: 22 migranti sono morti dopo aver passato 9 giorni in balia delle onde. Il Viminale ha indicato ai migranti sopravvisuti il porto di Taranto come meta sicura.

Migranti, 22 migranti morti nel Mediterraneo

Nella notte tra venerdì 1 luglio e sabato 2 luglio nel Mediterraneo, come anche riportato da Repubblica, si è registrata l’ennesima strage: 22 migranti sono morti mentre attraversavano il mare, al largo della Libia. A riferire la tragica notizia sono i 60 compagni riportati a terra dalla Guardia Costiera. “Sono fatti prevedibili, ma sono di certo evitabili”, così ha dichiarato la portavoce dell’Organizzazione internazionale delle migrazioni, Safa Msehli.

Un porto sicuro

Tra le centinaia di persone presenti sul gommone, c’erano anche due bambini che viaggiavano con le loro mamme, ma purtroppo una di loro non ce l’ha fatta. Il vecchio gommone non ha resistito alla forza delle onde, e così decine di migranti sono finiti in mare, inghiottiti dal Mediterraneo, prima dell’arrivo della nave ONG Msf.

“Abbiamo ancora il corpo a bordo” ricordano da Msf, felici per aver ottenuto il via libera da parte del Viminale per attraccare in un porto sicuro:.

Dopo quattro giorni, il Viminale ci ha finalmente indicato Taranto come porto sicuro per far sbarcare i 65 sopravvissuti che abbiamo a bordo. Ma è a ventiquattro ore di navigazione, il che significa un altro giorno ancora in mare” hanno poi aggiunto.

Contents.media
Ultima ora