×

Milano: investe tre pedoni, poi va a sbattere contro una moto e un’auto, quattro feriti

Condividi su Facebook
incidente a Milano
incidente a Milano

Gravissimo incidente avvenuto questa mattina in via Gioia a Milano, dove tre pedoni sono stati investiti da un’auto guidata da un uomo di settantacinque anni. Lo schianto è avvenuto a pochi metri dalla fermata metropolitana di Gioia e ha coinvolto anche una seconda macchina – una Ford Mondeo parcheggiata – e una moto sbalzata via nell’impatto.

Sul posto sono intervenute due ambulanze e due auto mediche, oltre ai vigili del fuoco del comando provinciale di Milano e agli agenti della polizia locale.

La dinamica

Stando a quanto emerso, l’uomo ha perso il controllo della sua Audi A3 e ha travolto tre persone che attraversano. Poi, come una scheggia impazzita, ha centrato una seconda auto ed è salito con la vettura sul marciapiede schiantandosi contro una motocicletta Bmw in sosta lì, solo dopo aver abbattutto un paletto in cemento e un segnale stradale.

Dopo i primi accertamenti sembrerebbe che l’uomo fosse impegnato nell’utilizzo del telefono cellulare mentre era alla guida.

Le persone rimaste ferite, secondo le prime informazioni, sono quattro e tra loro c’è anche l’uomo alla guida dell’Audi.

Il più grave è un uomo – di circa quarant’anni – che è rimasto “incastrato” sotto l’A3 ed è stato liberato dai pompieri prima di essere trasportato al Niguarda in condizioni serie. Gli altri due pedoni sono finiti in codice giallo uno al Fatebenefratelli e uno al Niguarda.

Solo ferite lievi per il conducente dell’auto, che ha dichiarato alla polizia locale di aver accelerato per sbaglio mentre voleva frenare per svoltare a destra. Da lì, la folle carambola.

Altro incidente a Milano

Secondo incidente nel capoluogo lombardo, dopo quello di ieri, dove ha perso la vita un ragazzo di 23 anni a bordo della sua motocicletta. Verso le 17, per cause ancora in corso di accertamento, un’auto e una moto si sono schiantate tra loro in via Bruno Buozzi, nella frazione di Ponte Sesto.

Sul posto sono immediatamente intervenuti un elicottero del 118 e un’ambulanza, ma i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare la morte del ventitreenne, che viaggiava a bordo di un X Max. Ferito lievemente, invece, il conducente dell’auto: un uomo di cinquantatré anni finito in pronto soccorso in codice verde.

Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che che l’auto abbia cercato di svoltare a sinistra per entrare in un parcheggio e che in quel momento sia arrivata la moto, che proveniva dalla stessa direzione.

A quel punto, l’impatto – fatale – è stato inevitabile.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media