Modulo dichiarazione non possesso tv
Modulo dichiarazione non possesso tv
Economia

Modulo dichiarazione non possesso tv

modulo

Il modulo di non possesso televisore può essere scaricato dal sito dell'Agenzia delle Entrate. Ecco come compilarlo e dove inviarlo.

Quando si possiede un apparecchio televisivo, è necessario pagare il canone Rai. Oggi i termini per procedere alla disdetta del canone Rai 2018 e all’esenzione dalla tassa, sono stati modificati. E’ una decisione presa dalla precedente Legge di Stabilità. Non ha cambiato solo i termini relativi all’esenzione, ma è cambiata anche la modalità la riscossione del canone. E’ variata anche la modalità per inviare la disdetta attraverso l’autocertificazione (la cosiddetta dichiarazione sostitutiva). Ma vediamo in particolare che modulo utilizzare e dove trovarlo, per dichiarare che non si possiede più la tv.

Modulo dichiarazione

La Legge di Stabilità ha previsto una serie di variazioni sul pagamento del canone Rai. In particolare:

  • L’addebito dell’abbonamento avviene – appunto – direttamente sulla bolletta elettrica Enel, Ace, Eni, Sorgenia, Edison o di altro gestore. Si paga solo sull’abitazione principale, ed è rateizzato
  • Il costo del canone RAI è di 90 euro
  • E’ aumentata la soglia per l’esenzione dal pagamento del canone: ora possono essere esentati tutti coloro che hanno un reddito inferiore agli 8 mila euro l’anno, e chi ha più di 75 anni di età
  • In caso di seconda casa o qualora l’utenza fosse intestata ad un altro familiare, l’esenzione dal pagamento del canone per reddito, età o mancanza apparecchio televisivo dovrà essere comunicata con un’autocertificazione alla RAI.

    Nel caso la situazione cambiasse e si volesse richiedere nuovamente il pagamento del canone, si dovrà comunicare ed inviare la dichiarazione all’Agenzia delle Entrate. Sarà quindi la stessa Agenzia delle Entrate a verificare i dati.

  • La sanzione per il mancato pagamento del canone varia tra i 200 e i 600 euro. Chi viola i termini con l’autocertificazione, è perseguibile penalmente.

Esenzione e modulo

Il modulo di dichiarazione di esenzione attesta coloro che non possiedono un televisore e quindi sono esenti dal pagamento del canone Rai. Il modulo è utile per comunicare l’esenzione della bolletta del canone Rai che, a partire da quest’anno, sarà appunto inserito nella bolletta dell’elettricità. Coloro che non sono in possesso di un televisore, quindi, sono esenti dal canone Rai. Questi devono comunicarlo il prima possibile alla Rai in modo da non ricevere la bolletta in allegato. Ecco come procedere. Scaricare il modulo direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate. Compilarlo in ogni sua parte, compresi i dati dell’utente, dichiarando che non si possiede il televisore. Si può spedire in due modi: sia per raccomandata, senza usare una busta, ma piegando il documento semplicemente su se stesso, sia per via telematica inserendo i dati del contribuente o dell’erede. Una volta compilato, il modulo va inviato al seguente indirizzo:

Agenzia delle entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino

Per disdire il canone tv, è necessario inviare il modulo di disdetta entro il 31 gennaio 2018. In questo modo si può essere esonerati dal pagamento della tassa per tutto il 2018. Se invece la disdetta viene ricevuta più tardi, e cioè a partire dal 1° febbraio fino al 30 giugno, si sarà esonerati dal pagamento dal 1° luglio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche