×

Morto Rocco Stragapede, il poliziotto che collaborò con Di Pietro durante Mani Pulite

Il poliziotto Rocco Stragapede è morto a 71 anni: il militare è stato uno storico collaboratore di Antonio Di Pietro, attivo durante Mani Pulite.

morto

Il poliziotto Rocco Stragapede, uno dei più stretti collaboratori di Antonio Di Pietro durante Mani Pulite, è deceduto all’età di 71 anni: il militare era malato da tempo.

Morto Rocco Stragapede, il poliziotto che collaborò con Di Pietro durante Mani Pulite

Nella giornata di martedì 1° febbraio, il poliziotto Rocco Stragapede è morto a 71 anni: l’uomo era malato da tempo di SLA, a causa della patologia degenerativa diagnosticata, viveva ormai allettato.

Rocco Stragapede è stato uno degli storici e più stretti collaboratori Antonio Di Pietro all’epoca di Mani Pulite, assistendo il magistrato in occasione degli interrogatori che si dipanarono nel corso degli anni e delle indagini volte a smascherare la corruzione del sistema di potere esistente a Milano.

In tempi più recenti, il poliziotto era stato protagonista di uno speciale realizzato da History Channel nel quale raccontava gli eventi che caratterizzarono il 1992 e i turbolenti anni giudiziari di Mani Pulite.

Il legame tra Antonio Di Pietro a Rocco Stragapede, inoltre, si era tramutato in un rapporto di amicizia talmente forte da portare spesso l’ex magistrato a citare il poliziotto durante le interviste rilasciate alla stampa.

Il ricordo del collega e amico Giancarlo Spadoni

La notizia della morte di Rocco Stragapede è stata diffusa dal collega e amico trentennale Giancarlo Spadoni che, proprio come il collega, fece parte della squadra di polizia giudiziaria coordinata dall’ex magistrato Di Pietro durante Mani Pulite.

Con la sua scomparsa, il militare lascia la moglie Giovanna e il figlio Gabriele, che hanno trascorso gli ultimi anni accanto a Stragapede nel tentativo e nella speranza di riuscire ad “alleviare le sue sofferenze”.

In merito alla scomparsa dell’amico, Spadoni ha dichiarato: “Se ne è andato un amico e un combattente. È un altro pezzo del mio mosaico che se ne va”.

L’arrivo alla Procura di Milano e la collaborazione con Di Pietro

Alla fine degli anni 80, Rocco Stragapede entrò a far parte della Procura di Milano nel ruolo di assistente di polizia, iniziando sin da subito ah collaborare con Antonio Di Pietro. Prima di partecipare all’arresto di Mario Chiesa, Stragapede lavorò con l’ex magistrato a numerose inchieste tra le quali figurano anche quella incentrata sulla maxi truffa delle patenti.

Contents.media
Ultima ora