Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Napoli, studentessa fuma droga e cade dalla finestra
Cronaca

Napoli, studentessa fuma droga e cade dalla finestra

I carabinieri indagano sulla studentessa milanese
I carabinieri indagano sulla studentessa milanese

Una studentessa milanese di 17 anni, in gita a Napoli, è precipitata dalla finestra della sua camera d'albergo dopo aver fumato uno spinello.

Una studentessa milanese di 17 anni è caduta dalla finestra della sua stanza d’albergo a Napoli, durante una gita scolastica, dopo aver consumato della droga. L’incidente è avvenuto nella notte tra il 21 e il 22 aprile. La ragazza avrebbe fatto uso di sostanze stupefacenti insieme ai compagni di classe, per festeggiare la loro ultima notte a Napoli, e sarebbe poi precipitata dalla finestra del primo piano. Ha riportato fratture alla schiena e al bacino, ma non è in pericolo di vita.

Studentessa precipita dalla finestra

Una classe di un istituto scolastico in provincia di Milano era in gita a Napoli a fine aprile. Nella notte tra il 21 e il 22 aprile, per festeggiare la conclusione del viaggio, alcune ragazze hanno deciso di comprare dell’erba per le strade di Napoli e di fumarla insieme, nella propria stanza d’albergo. Tra di loro c’era anche una studentessa di 17 anni. La giovane, dopo aver fumato uno spinello, ha sentito il bisogno di respirare un po’ di aria fresca e per questo si è affacciata alla finestra, da dove è precipitata.

“È caduta di schiena dopo un volo di cinque metri. Si è procurata una frattura, ma è stata operata e l’intervento è riuscito perfettamente”, ha commentato il dirigente scolastico.

L’intervento in ospedale

La ragazza è stata immediatamente trasportata all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove è stata operata con urgenza. I medici l’hanno sottoposta a un intervento per politrauma. L’operazione sembra essere perfettamente riuscita e, dopo un primo ricovero al Cardarelli, la studentessa è stata trasferita all’ospedale Niguarda di Milano. Ora le sue condizioni sono stabili e la ragazza è fuori pericolo.

Le indagini

In un primo momento, i carabinieri hanno ipotizzato che si trattasse di un incidente. Secondo le dichiarazioni del preside, nella camera non sono state trovate tracce di droga. Ma indagini successive hanno rivelato la causa dell’accaduto. Ora altre due studentesse, compagne di stanza della ragazza, sono state denunciate dai carabinieri di Napoli per cessione di sostanze stupefacenti e lesioni.

Le parole del preside

Hanno fatto una stupidata“, ha commentato Maurizio Salvati, collaboratore dirigente scolastico.

“Qualcuno dei ragazzi ha comprato dell’erba per strada, durante la gita a Napoli, e l’ultima sera prima del ritorno a Milano se la sono fumata in compagnia”. Salvati ha poi continuato affermando che “la 17enne si è sentita un po’ male e ha aperto la finestra per prendere aria, e in quel momento ha perso l’equilibrio ed è caduta giù. Per fortuna si trovava in una stanza al primo piano“.

Il dirigente scolastico ha anche voluto difendere tutte le persone coinvolte nella vicenda. “Voglio precisare che la ragazza è una studentessa modello, che sono tutti bravi ragazzi e che gli accompagnatori sono tre docenti esperti che avevano fatto un controllo nelle stanze proprio poco prima dell’accaduto. Da quel che ne so non è stata trovata droga nella stanza”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.