> > Nevicate a bassa quota: Roma, Calabria, la situazione in Italia

Nevicate a bassa quota: Roma, Calabria, la situazione in Italia

nevicate ciclone thor

Le nevicate arrivano a bassa quota in Italia

Il ciclone Thor ha colpito l’Italia arrivando dal Polo Nord, spazzando via l’anticiclone africano e portando un forte abbassamento delle temperature.

Si tratta del fenomeno metereologico più estremo di questo 2023 e, forse, anche di questo inverno. Prima forti pioggie soprattutto sul centro Italia, adesso si teme anche la neve. Il freddo, infatti, dopo aver colpito il nord e il centro-nord sta lentamente scendendo. Inizialmente, gli esperti pensavano che sarebbe durato una settimana, adesso si parla addirittura di dieci giorni di freddo polare e neve, anche a bassa quota e in centro e sud Italia.

Ciclone Thor e nevicate, la situazione a Roma

Nel Lazio gli esperti prevedono frequenti rovesci, grandine e addirittura neve dai 500-700 metri. Nel viterbese si parla addirittura di nevicate dai 400-200 metri. A Roma, pare, ancora niente neve, ma temporali e grandine e nel weekend minime bassissime a toccare i 0 gradi. Sulle montagne vicine alla Capitale, dopotutto, una spolveratina di neve è già caduta.

Nevicate, interessata anche la Calabria

In Calabria, la neve è arrivata in maniera leggera sotto gli 800 metri di altezza. In diverse località della Sila, la regione montuosa, le temperature sono scese sotto lo 0. A Camigliatello, Lorica, Pollino e Aspromonte le piste sciistiche sono innevate. Si teme per il ghiaccio sulle strade, che potrebbe portare a problemi di circolazione.