×

Pelle più elastica: possibili trattamenti naturali

Soprattutto adesso che l'estate sta arrivando, la nostra pelle è esposta a uno stress sempre maggiore Come fare quindi a mantenerla elastica?

pelle
pelle morbida

Soprattutto adesso che l’estate sta arrivando, la nostra pelle è esposta a uno stress sempre maggiore e tenerla liscia, morbida, rassodata ed elastica è sempre più difficile. Andiamo quindi ad analizzare tutte le possibili cause dei problemi che possono interessare una delle parti più importanti del nostro corpo e tentiamo di curarli o prevenirli.

Avere una pelle perfetta, liscia e morbida, di base, non è impossibile, basta avere la giusta attenzione, seguire delle semplici regole e ricordarsi che non tutte le pelli sono uguali. Dobbiamo quindi capire come trattare le diverse pelli in base alla tipologia e prenderci cura, oltre che del viso, anche della pelle del nostro corpo.

Come avere una pelle elastica in ogni occasione

La prima cosa da fare è stabilire quale è il nostro tipo di pelle in modo da prendercene cura in modo mirato, con trattamenti adeguati a ogni tipologia.

In base all’età, innanzitutto, possiamo dire che ogni periodo della vita ha le sue esigenze: a 20 anni la pelle può essere più impura, a 30 compaiono le prime rughe, a 40 abbiamo problemi legati alla poca luminosità o alle macchie mentre, a 50 anni, ci si concentra su rughe e perdita di tono. Ma bastano poche semplici regole per combattere tutti questi tipici segni di invecchiamento.

Innanzitutto andiamo ad analizzare i diversi tipi di superficie su cui agire e le soluzioni per mantenerli elastici

Pelle normale

È liscia e compatta e, sebbene sia quella meno problematica, richiede anch’essa di essere purificata, nutrita e idratata. Al mattino rinfrescatela con acqua di rose o con un tonico astringente. Idratatela poi con una crema delicata. Prima di andare a letto, lavate via ogni traccia di trucco con un sapone delicato e spalmateci sopra una crema nutriente e a base di olio. Attendete circa 15 minuti e poi tamponate delicatamente la pelle con un panno.

Ogni giorno dopo la doccia, usate una lozione idratante per mantenere la cute sana.

Pelle secca

È sottile e predisposta a screpolature. Questo tipo di pelle necessita di maggior cura perché spesso soggetta a irritazioni, oltre che a un precoce invecchiamento Di solito tra i 40 e i 50 anni la pelle tende ad essere generalmente secca. Usate solo prodotti naturali e ricchi di olio, per esempio l’olio di mandorle dolci. Applicateli due volte al giorno e attendete che la pelle li assorba prima di truccarvi. Usate cosmetici ipoallergenici e per struccarvi evitate di usare l’acqua del rubinetto. Utilizzate, al suo posto, un latte delicato, così la pelle secca sembrerà vellutata e sana.

Pelle grassa

È lucida e untuosa al tatto, lo scopo principale in questo caso è rimuovere l’eccesso di grasso, dunque idratare, purificare e restringere pori dilatati e combattere l’acne. Due, tre volte al giorno, lavate la pelle usando un sapone delicato. È consigliabile usare lozioni sebo riequilibranti, emollienti e astringenti. Usate solo idratanti non grassi, in particolare quelli a base di bardana, rosmarino, che aiutano a richiudere i pori dilatati evitando che si depositino sebo e impurità. Per rassodate la pelle utilizzate anche i cubetti di ghiaccio. Le migliori maschere per la pelle grassa sono quelle alla papaya, allo yogurt e all’argilla, da applicare una volta alla settimana e dopo 20 minuti risciacquate bene il viso con acqua fredda. La cura della pelle può anche essere fatta a tavola: evitate di assumere troppo zucchero e carboidrati.

Pelle mista

È il tipo di pelle più difficile da gestire, perché presenta aree secche e aree grasse che ovviamente richiedono cure differenti. Il trucco è usare trattamenti per la pelle grassa quando vi occupate della fronte e del naso, mentre i consigli indicati per la pelle secca andranno bene per il contorno occhi e per le guance. In questo caso è importante, prestare attenzione alla famosa zona T (ovvero quella compresa tra fronte, naso e mento).

Per questa zona procedete così: lavatela una volta al giorno con un sapone delicato. Utilizzate poi un tonico per pelli grasse che ridurrà la produzione di sebo. Poi usate un idratante leggero che non ostruisca i pori. Applicate una maschera per i pori dilatati. Una volta a settimana, infine, concedetevi uno scrub indicato per le pelli grasse e massaggiatelo con delicatezza sulla fronte, sul naso e sulle guance. La pelle così risulterà più morbida ed elastica.

Pelle impura

è quella con acne e punti neri che necessita di cure specifiche per ritornare perfetta. La prima cosa da fare è rivolgersi a un dermatologo per la scelta del trattamento. Un consiglio utile per tutti, di sicuro, però, è quello di non schiacciare brufoli e punti neri per non “infettare” altre parti del viso e per evitare delle cicatrici.

Cura della pelle in base alla carnagione

Carnagione chiara

È quella che va dal color porcellana al color biscotto. Questo tipo di pelle è spesso soggetta a irritazioni e ai danni causati dall’esposizione ai raggi uva. La buona notizia è che la scarsa pigmentazione permette di avere un colorito uniforme con maggiore facilità. I consigli per proteggerla e mantenerla elastica sono questi. Innanzitutto iniziate la giornata con un detergente delicato e poi applicate un idratante che protegga la pelle dai raggi solari. Scegliete una crema con antiossidanti ed un fattore protettivo 30. Prima di dormire optate per una crema che contenga acido alfa-idrossido o retinolo, per velocizzare il ricambio cellulare. Una carnagione molto chiara rende più evidenti eventuali rossori. In caso di irritazioni usate una crema a base di camomilla o altre erbe lenitive. Un correttore di colore verde chiaro, infine sarà in grado di mascherare brufoli e altre imperfezioni.

Carnagione media

È quella che va dal beige chiaro all’olivastro. Generalmente è una pelle abbastanza spessa e questo diminuisce il rischio di rughe, ma allo stesso tempo può presentare è l’eccesso di sebo . Usate un detergente contenente acido salicilico che aiuta ad eliminare grasso e impurità. Poi una crema all’idrochinone è in grado di ridurre la produzione di nuova melanina, poiché in questa pelle ne è già presente in abbondanza, e dissolve lentamente le macchie. È importante ricordare, inoltre, che l’iperpigmentazione può essere innescata dal calore eccessivo della ceretta, quindi bisogna fare attenzione a determinati trattamenti quando si decide di farli da soli. Se invece se ne occupa la vostra estetista, mettetela al corrente della sensibilità della vostra pelle. L’incarnato medio, come quello scuro, spesso è più soggetto alla presenza di peli. Un buon consiglio è quello di procurarvi una buona lozione che inibisca la crescita dei peli.

Carnagione scura

Va dal color caffè latte all’ebano ed è di certo la più protetta contro i danni dei raggi ultravioletti (ma resta comunque la necessità di un filtro solare!). La pelle scura nasconde benissimo sia le irritazioni che gli inestetismi della cellulite, ma spesso è soggetta ad acne e di conseguenza alle cicatrici che comporta. Se possedete questo tipo di pelle dovreste curarla per evitare l’insorgere di brufoli e, come abbiamo visto, di cicatrici. Una volta o due al giorno, lavate il viso con un sapone all’acido salicilico o usate una crema che lo contenga.Dopo la doccia, quando la cute è ancora umida, usate creme e lozioni che la idratino.

Un’altra caratteristica della carnagione scura è il fatto che i peli facciano fatica ad arrivare alla superficie della pelle, restando intrappolati. Per risolvere questo problema è bene scegliere un esfoliante che, delicatamente, faccia fuoriuscire il pelo.

Poi, però ci sono prodotti specifici che non solo risolvono specifici inestetismi della pelle ma la rendono piacevolmente più elastica. Stiamo parlando, in particolare di Senomax Gel

SENOMAX GEL

Senomax Gel: effetti benefici

Con Senomax Gel si potrà

– garantire alle cellule della pelle il nutrimento necessario
– eliminare le anti-estetiche smagliature
– rendere i tessuti del seno più sodi
– migliorare l’elasticità cutanea
– rassodare il seno in modo naturale
– rendere la pelle più forte e più capace di reggere il peso del seno

SENOMAX GEL: come usarlo

Usare SenoMax Gel è semplicissimo e potrai farlo da sola, sia a casa ma anche dopo una doccia in palestra. Bastano pochi gesti

– versa una piccola quantità di gel sul palmo della mano
massaggia delicatamente il seno fino a quando il gel non sarà assorbito

Non ci sono altre cose da fare, basta solo qualche minuto. Un gesto da fare ogni giorno, per un seno bello, prosperoso e libero da imperfezioni.

Senomax Gel: cosa dicono i medici

SenoMax Gel è consigliato anche dai chirurghi perché in grado di offrire risultati importanti e mirati, anche senza ricorrere all’intervento chirurgico.

Secondo i migliori chirurghi plastici, SenoMax Gel è la soluzione perfetta perché:

– Contiene solo principi attivi naturali
– Offre una soluzione combinata per tutti i problemi del seno
– Migliora la salute della pelle
– Promuove una crescita naturale del seno
– non lascia cicatrici e segni
– è una crema rassodante seno che funziona

SENOMAX GEL: cosa contiene

All’interno di SenoMax Gel non troverai prodotti chimici di sintesi, ma soltanto principi attivi naturali,come l’olio di germe di grano e l’estratto di liquirizia, che sono adatti a ogni tipo di pelle, anche le più delicate. SenoMax Gel è quindi la soluzione definitiva ai tuoi problemi di misure del seno.

Un uso regolare del prodotto ti garantisce un miglioramento della circonferenza, della simmetria e della forma dei due seni; In pratica SENOMAX GEL è la crema rassodante seno migliore sul mercato, che ti aiuterà ad avere una pelle più elastica e un seno più sodo!

Risultati? Una taglia in più con soli 30 giorni di applicazione.

Pelle più elastica: Cosmetici B&R

Disponibile su Amazon, la crema naturale prodotta da Cosmetici B&R ha la capacità di migliorare la circolazione sanguigna rendendo la pelle delle gambe più elastica, morbida e tonica. I suoi ingredienti a base naturale, come thè verde, oli essenziali di menta, pompelmo e arancia dolce, rinforzano i capillari e producono un sospiro di sollievo per le tue gambe.

Contents.media
Ultima ora