×

Vincenzo De Luca: “Doppio imbecille chi porta mascherina al collo”

La mascherina in Campania è obbligatoria: resta alta la preoccupazione di De Luca per chi non la indossa correttamente.

vincenzo de luca mascherina
vincenzo de luca mascherina

Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca, in occasione dell’inaugurazione del nuovo reparto di terapia intensiva del Covid Hospital di Borgotrecase, ha ribadito l’importanza della mascherina, definendo “doppiamente imbecille” chi la porta al collo come ornamento invece che, correttamente, per coprire naso e bocca.

De Luca: “Mascherina è obbligatoria”

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è intervenuto all’inaugurazione del nuovo reparto di terapia intensiva del Covid Hospital di Boscotrecase (dove, proprio in questi giorni, sono stati registrati nuovi positivi), calcando la mano su chi ancora non usa la mascherina: “Noi dobbiamo combattere gli imbecilli doppi: l’imbecille normale è quello che non porta la mascherina, poi c’è l’imbecille doppio che è quello che porta la mascherina, ma la porta appesa al collo come un ciondolo“.

De Luca ha spiegato che chi non indossa correttamente la mascherina “è scemo due volte, perché si prende il fastidio e non si prende neanche la tutela sanitaria”.

Paura per fase 2

Il presidente della Regione non ha nascosto la sua paura preoccupazione: “Ho apprensione per i dati dei prossimi giorni? Io ho i brividi addosso, altro che apprensione. In questo fine settimana – ha spiegato De Luca – sapremo quali sono le ricadute della riapertura del 4 maggio.

Dopo due settimane ci sarà l’incubazione del virus e sapremo se ci sarà qualche focolaio che si riprende. Ovviamente noi ci siamo preparati a tutto.

Sulle possibili riparture a partire dal 18 maggio, De Luca resta cauto: “Prendiamo atto innanzitutto delle linee guida che approva il Governo sulla base delle indicazioni dell’Istituto superiore di sanità. Quella è la traccia alla quale dovremo attenerci”.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora