> > Processo Plusvalenze: la Procura chiede 9 punti di penalizzazione per la Juve...

Processo Plusvalenze: la Procura chiede 9 punti di penalizzazione per la Juventus

Andrea Agnelli

Dopo l’istanza di revocazione contro l’assoluzione il clou al Processo Plusvalenze: la Procura chiede 9 punti di penalizzazione per la Juventus

Processo Plusvalenze: la Procura chiede 9 punti di penalizzazione per la Juventus ed il requirente Chinè ha anche chiesto 16 mesi di inibizione per Angelli e 20 e 10 giorni per Paratici oltre che per le altre persone coinvolte in misura ritenuta minore.

Da quanto si apprende il procuratore della Figc Giuseppe Chinè ha formulato la sua richiesta: 9 punti di penalizzazione per la Juventus alla corte della Figc

Il Pm: 9 punti di penalizzazione per la Juventus

Corte che è stata chiamata a valutare la riapertura del processo sportivo per le plusvalenze. Il tutto in punto di diritto sportivo dopo la richiesta di revocazione della sentenza di archiviazione. I media spiegano che nel dettaglio Chinè ha anche chiesto 16 mesi di inibizione per Andrea Agnelli, 20 e 10 giorni per Fabio Paratici, 10 mesi per Federico Cherubini, 12 mesi per tutti gli altri consiglieri.

La richiesta è avvenuta nell’udienza presso la Corte di Appello federale. Il passo precedente era stata la l’istanza di revocazione contro l’assoluzione sul caso plusvalenze nei confronti della Juventus. 

Come sono andate le azioni in Borsa

Della Vecchia Signora e di altre otto società. Sul fronte finanziario a Piazza Affari le azioni Juventus sono rimaste in guadagno dell’1,4%. Ma qual è la vicenda di riferimento? Si tratta di quella per cui la Juve era finita nella bufera per una indagine Uefa: il fascicolo censisce la possibile violazione del fair play finanziario, le regole sul pareggio di bilancio che disciplinano le società calcistiche in Europa.

al centro dell’azione giudiziaria  le plusvalenze false e altri illeciti ascrivibili agli stipendi degli atleti.