×

Programma centrodestra: i tre leader firmano l’intesa

I tre leader del centrodestra hanno firmato il programma elettorale in vista delle prossime elezioni politiche.

Programma centrodestra

E’ stato firmato il programma centrodestra da parte dei tre leader, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. A comunicarlo è stato lo stesso Berlusconi attraverso un post pubblicato sul proprio profilo twitter ufficiale. Tra i diversi punti presenti all’interno del programma, c’è anche l’azzeramento della Legge Fornero, una delle questioni che divideva Berlusconi e Salvini. Resta comunque viva l’incognita relativa alla leadership.

Firmato programma centrodestra

I tre leader del centrodestra, Silvio Berlusconi (FI), Matteo Salvini (Lega) e Giorgia Meloni (FdI) hanno firmato firmato a Palazzo Grazioli il programma elettorale in vista delle elezioni politiche del prossimo 4 marzo. Ad annunciarlo è stato lo stesso Berlusconi attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Twitter. Successivamente intervistato nel programma Quinta Colonna, Berlusconi ha poi ribadito di aver trovato con meloni e Salvini un accordo su tutto il programma.

Naturalmente, ha continuato l’ex Premier, ci sono state delle discussioni su qualche punto, ma alla fine è andato tutto liscio. Anche perchè su questo programma centrodestra ci stanno lavorando da diversi mesi.

Uno dei punti che senza dubbio divideva le visioni di Berlusconi e Salvini era quello relativo alla Legge Fornero. Alla fine è stato deciso per l’azzeramento completo di questa Legge. Ma il leader di Forza Italia punta comunque in alto. L’ex Presidente del Consiglio ha infatti dichiarato che il traguardo minimo che si sono dati è del 45%. Ma la sua speranza non è solo quella di raggiungere questa percentuale, ma anche di superarla e avere una larga maggioranza sia alla Camera che al Senato, in modo tale da poter governare e mettere in atto il programma che hanno preparato.

Nodo leadership

Nonostante il programma elettorale sia stato firmato, resta ancora un nodo da sciogliere.

Ovvero quello relativo alla leadership. Chi sarà il candidato Premier per il centrodestra? Da una parte c’è Berlusconi che ci crede ancora e che sarebbe pronto a rimettersi in gioco in prima persona. Molto però dipenderà dall’esito della sentenza da parte di Strasburgo. Se dovesse avere un esito negativo, Berlusconi avrebbe dichiarato di avere un nome autorevole, in grado di mettere d’accordo eventuali contrasti che si potrebbero creare. Il nome in mente al leader di Forza Italia non sarebbe comunque Matteo Salvini, che invece Berlusconi preferirebbe nel ruolo di Ministro dell’Interno. Dal canto suo, lo stesso Salvini aveva comunque sottolineato che in caso di una percentuale eclatante di voti in favore della Lega, allora avrebbe voluto lui dettare legge.

Dopo aver firmato il programma elettorale, c’è stato anche un incontro che ha visto protagonisti sempre a Palazzo Grazioli i tre leader del centrodestra e i rappresentanti di “Noi con l’Italia-Udc”.

Un vertice che però si è concluso con una fumata nera. Tanto che “Noi con l’Italia-Udc” ha poi diffuso una nota: “E’ stato firmato il programma della coalizione del centrodestra, ne prendiamo atto e la riteniamo una mossa sbagliata su ciò che caratterizza principalmente una coalizione”.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche