×

Saman Abbas è viva? Il fidanzato: “La famiglia la tiene segregata da qualche parte”

Saman Abbas sarebbe viva e tenuta segregata dai genitori. Queste le convinzioni del fidanzato della giovane

saman abbas sarebbe viva e tenuta segregata dai genitori

Secondo il fidanzato della giovane Saman, la ragazza sarebbe viva, ma tenuta segregata dai genitori.

Saman Abbas viva: i sospetti del fidanzato

Per il fidanzato di Saman, la giovane sarebbe viva, e tenuta segregata dai suoi genitori. Il giovane, Ayub Saqib, intervistato da Chi l’ha visto?, sarebbe giunto a questa conclusione, dopo che le indagini degli inquirenti non sono riuscite a far luce sulla sparizione della giovane 18enne.

Ayub ha infatti dichiarato che la ragazza potrebbe ” essere stata portata via da due persone e che potrebbe essere segregata da qualche parte”. Al momento non ci sono riscontri che possano in qualche modo, avvalorare questa tesi, ma visto che della giovane o del suo corpo nelle campagne di Novellara non c’è traccia, è comunque un’ipotesi da prendere in considerazione.

Saman Abbas viva: la richiesta di cattura internazionale per i genitori

Ieri, 6 luglio, la procura di Reggio Emilia ha inoltrato alle autorità giudiziarie pakistane, la richiesta di rogatoria per chiedere il mandato di cattura internazionale per i genitori della giovane Saman. Dopo la scomparsa della ragazza avvenuta il 30 Aprile, i genitori, Shabar Abbas e Nazia Shaheen, avevano fatto ritorno in Pakistan il primo maggio, destando scalpore e sospetti tra gli inquirenti che sin da subito si sono occupati del caso.

Alle autorità avrebbero raccontato di essersi recati nella loro terra natìa, per assistere un parente malato, da allora però di loro si sono perse le tracce. Nememno le autorità pakistane sono riusciti a rintracciarli nel loro villaggio, luogo che avevano indicato come residenza. Pertanto anche il ministero della Giustizia, visto l’evolversi della situazione, ha deciso di chiedere all’Interpol di inserire i dati dei due genitori, nella loro banca dati, in modo che, una volta localizzati, possano essere arrestati, dalle autorità del luogo in cui si trovano.

Saman Abbas viva: le parole del sindaco di Novellara

A fare un resoconto della situazione che il paese di Novellara sta vivendo da oltre due mesi, da quando cioè sono partite le indagini, ci ha pensato il sindaco, Elena Carletti, in un’intervista al Resto del Carlino.

Riguardo alle indagini e al fatto che le speranze di ritrovare il corpo diventino ogni giorno sempre più flebili, dice: -“Siamo sempre in attesa degli sviluppi delle ricerche. Ma rispetto a due mesi fa abbiamo molte più informazioni, arrivate tramite numerose testimonianze, intercettazioni, indagini… Mi riferisco alle dichiarazioni del fratello di Saman, quelle del cugino, del fidanzato, del promesso sposo. Ma il corpo non si trova.

E’ umano sperare e pensare con ottimismo. Ma è chiaro che il tempo è passato e l’assenza di notizie di Saman ci porta a pensare con maggiore certezza che sia stata uccisa. Certo, il corpo non è ancora stato trovato. Ma il mancato ritorno dei genitori dal Pakistan, le dichiarazioni del fratello minorenne, i messaggi della stessa Saman al fidanzato a fine aprile…”

E proprio sul mancato ritrovamento del corpo della giovane, afferma: -“Credo che ogni dubbio possa essere risolto solo con il rintraccio dei familiari, che possano dire davvero cosa è successo, indicando eventualmente dove il corpo di Saman è stato nascosto. Speriamo che la richiesta di estradizione possa realizzarsi in breve tempo”.

Contents.media
Ultima ora