Inter, Piero Ausilio "Marotta porterà tanta esperienza"
Inter, Piero Ausilio “Marotta porterà tanta esperienza”
Sport

Inter, Piero Ausilio “Marotta porterà tanta esperienza”

Piero Ausilio
Piero Ausilio

Ai nostri microfoni Piero Ausilio ha commentato quanto accaduto durante Roma-Inter e ha espresso il suo entusiasmo per il possibile arrivo di Marotta

“Siamo contenti che un calciatore croato, amico dei nostri calciatori, abbia vinto il Pallone d’Oro, nulla di più”. Sulla possibilità di vederlo in maglia neroazzura ha invece commentato: “No, a me piacerebbe, invece, che in un futuro (il più vicino possibile) possa essere un calciatore dell’Inter a vincere il Pallone d’Oro. Questo è l’augurio che faccio a tutti i miei calciatori”. Queste le parole di Piero Ausilio, dirigente sportivo dell’Inter, nel corso del Gran Galà del Calcio. Ai nostri microfoni ha commentato quanto accaduto sul campo dell’Olimpico durante la partita Roma-Inter e ha espresso il suo entusiasmo per l’arrivo di Marotta. Mentre sul “Caso Lautaro” ha subito puntualizzato: “Nessun caso, ci siamo chiariti in pochi secondi. E’ stata una cosa passionale da parte di un padre”, ha concluso Ausilio.

Piero Ausilio, “Giochiamo con lo spirito giusto”

Interpellato sulla polemica di Totti nel post partita Roma-Inter di domenica 2 dicembre, Piero Ausilio ha commentato: “A noi interessa solo il campo, dove abbiamo visto una bella Inter e una bella partita.

Ha giocato bene anche la Roma, di cui bisogna riconoscere il valore”. Poi il complimento alla sua squadra: “I ragazzi sono andati in un campo difficilissimo, ma siamo andati con lo spirito giusto. Uno spettacolo bello per il calcio italiano”.

In vista del calciomercato di gennaio, Ausilio ha rassicurato i tifosi: “Credo vedremo la stessa Inter”. Mentre su Perisic ha commentato: “E’ una parte importante di questa squadra. Dà un contributo importante ogni partita. E’ normale che ci aspettiamo sempre di più. Abbiamo progetti in campionato, ma anche in Champions League“. E a chi lo stuzzica circa la prossima partita (quella contro la Juve, da molti definita la “partita dell’anno”), ha risposto: “Abbiamo 38 partite dell’anno. Quella contro al Juve è importante per valore della squadra, prestigio e storia della sfida. Ma quei tre punti non sono differenti da quelli che si possono ottenere con altre squadre”. Poi ha precisato: “Sappiamo che dovremo affrontare la squadra al momento più forte in Italia, forse anche in Europa. Ma metteremo tutto l’impegno”.

Su un possibile arrivo di Marotta, invece, ha dichiarato: “Se arriverà, ci porterà sicuramente esperienza. Marotta troverà un club molto forte, fatto di passione e di storia. Lo stimo come uomo e come dirigente”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Asia Angaroni 819 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.