Cristiano Ronaldo piega il Milan: Supercoppa italiana alla Juventus | Notizie.it
Cristiano Ronaldo piega il Milan: Supercoppa italiana alla Juventus
Sport

Cristiano Ronaldo piega il Milan: Supercoppa italiana alla Juventus

Ronaldo regala la Supercoppa alla Juve
Ronaldo piega il Milan a Gedda

La Juventus fa festa a Gedda grazie a un gol del fuoriclasse portoghese. Decimo successo da allenatore bianconero per Allegri.

Il primo trofeo della stagione va alla Juventus come da pronostico. I bianconeri battono 1-0 il Milan a Gedda (Arabia Saudita) grazie a un gol di Cristiano Ronaldo e vincono l’ottava Supercoppa italiana della loro storia. Per Massimiliano Allegri è il decimo successo da allenatore della Vecchia signora (2 sono erano arrivati quando era alla guida proprio del Milan). Gennaro Gattuso non riesce invece a ottenere la rivincita dopo la sconfitta in Coppa Italia lo scorso maggio.

Il predominio territoriale bianconero

Dopo un buon avvio del Milan (privo inizialmente del febbricitante Higuain), la Juventus prende il comando delle operazioni in mezzo al campo e impensierisce Donnarumma con Douglas Costa (sinistro fuori di poco). Il predominio territoriale dei Campioni d’Italia non si traduce in un forcing perché la squadra di Allegri gioca a ritmi bassi al cospetto di rivali molto ordinati e schierati con il 4-5-1 in fase difensiva. I bianconeri si rendono comunque ancora pericolosi: Cancelo non trova la porta (destro sul fondo) e la pregevole acrobazia di Cristiano Ronaldo sfiora la traversa.

Il Milan pensa soprattutto a chiudersi e impegna Szczesny solo nel finale di prima frazione con il destro di Calhanoglu bloccato in due tempi dal portiere polacco (in precedenza fischiato a Cutrone un fuorigioco molto dubbio).

Ronaldo non perdona di testa

La ripresa potrebbe regalare subito uno scossone quando il potente mancino di Cutrone va a sbattere sulla traversa. Il pericolo scampato sembra risvegliare la Juventus e soprattutto Ronaldo. Il fuoriclasse portoghese prima impegna Donnarumma e poi sblocca il risultato al 61′ di testa su assist di Pjanic (l’ex Real Madrid elude il fuorigioco rivale approfittando del ritardo di Rodriguez in uscita). A questo punto Gattuso tenta il tutto per tutto inserendo Higuain (forse alla sua ultima gara con il Diavolo) e Borini per Calhanoglu e Paquetà. Ma i piani del tecnico rossonero vengono complicati dall’espulsione di Kessié per fallo su Emre Can: Banti estrae il cartellino rosso dopo aver rivisto le immagini al monitor (in un primo momento aveva ammonito il centrocampista ivoriano). Con l’uomo in più la Juventus controlla agevolmente il match nonostante gli orgogliosi tentativi del Milan. I rossoneri si lamentano per un intervento di Emre Can ai danni di Conti in area di rigore: Banti lascia correre. Finisce 1-0.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Giorgio Meroni
Giorgio Meroni 384 Articoli
Giorgio Meroni, nato a Milano nel 1984. Dopo la laurea triennale e magistrale in lettere moderne, frequenta un master in giornalismo, sua grande passione fin dall'adolescenza. Diventa giornalista professionista nel 2014. Segue con interesse la politica, lo sport e il mondo della tv. Grande tifoso del Milan.