Gianluca Vialli: “Il cancro? Sto bene, mi sopporterete ancora a lungo”
Sport

Gianluca Vialli: “Il cancro? Sto bene, mi sopporterete ancora a lungo”

Cancro, parla Gianluca Vialli
Gianluca Vialli

L'ex attaccante della Juventus e della Nazionale: "Non è stato facile ma questo periodo mi ha insegnato molto".

“Il cancro? Voglio dire che sto bene. Non è stato facile ma questo periodo mi ha insegnato molto, anche se ho ancora molto da fare. Mi sto preparando meglio di quando giocavo a calcio, quindi credo che dovrete sopportarmi ancora a lungo“. Gianluca Vialli prova a rassicurare tutti sulle sue condizioni di salute. L’ex attaccante (tra le altre di Samp, Juve e Nazionale) e allenatore ha ricevuto il Premio “Il Bello del Calcio” in memoria di Giacinto Facchetti, indimenticato terzino dell’Inter scomparso nel 2006.

“So come è andata la scelta”

Nell’occasione Vialli ha scherzato sull’assegnazione del premio secondo quanto riferisce SportMediaset: “Accetto con umiltà e orgoglio questo premio. So come è andata la scelta, siete stati lì con i foglietti a decidere e avete detto ‘Diamolo a Vialli quest’anno perché magari l’anno prossimo sarà troppo tardi“.

La Champions e la Juventus

Vialli è stato l’ultimo capitano della Juventus ad alzare la Champions League, ormai nel lontano 1996 (finale vinta ai rigori contro l’Ajax a Roma).

La coppa dalle grandi orecchie è diventata un’ossessione in casa bianconera (il passaggio ai quarti sarà complicato dopo lo 0-2 nell’andata degli ottavi contro l’Atletico Madrid): “All’inizio mi ha fatto piacere, ora non più. Auguro a qualcuno di poterlo fare al più presto”. Anche in questo caso il 54enne mostra di non aver perso il buonumore e la voglia di sorridere: “Avrei preferito la foto di Buffon vicino alla mia rispetto a quella di Chiellini, che è comunque un grande giocatore. L’importante però che non l’abbia alzata Ferrara (suo ex compagno di squadra nel club piemontese ndr)”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Giorgio Meroni
Giorgio Meroni, nato a Milano nel 1984. Dopo la laurea triennale e magistrale in "Lettere moderne", frequenta un master in giornalismo, sua grande passione fin dall'adolescenza. Diventa giornalista professionista nel 2014. Segue con interesse la politica, lo sport e il mondo della tv. Grande tifoso del Milan.