×

Record nella maratona femminile, la Kosgei scende sotto le 2 ore e 15

La keniota Brigid Kosgei ha stabilto il nuovo record mondiale nella maratona femminile, terminando la gara col tempo di 2 ore, 14 minuti e 4 secondi.

record-maratona-femminile

All’indomani dell’incredibile impresa di Eliud Kipchoge a Vienna anche nella maratona femminile è stato raggiunto un nuovo record mondiale. La keniota Brigid Kosgei è infatti scesa sotto quella che per quasi vent’anni era stato l’irraggiungibile tempo delle 2 ore e un quarto, fermando il cronometro della maratona di Chicago del 13 ottobre a 2 ore, 14 minuti e 4 secondi. La Kosgei si distanzia notevolmente da precedente record di 2 ore, 15 minuti e 32 secondi detenuto dall’inglese Paula Radcliffe dal lontano 2003.

Record nella maratona femminile

Protagonista per tutta la durata della gara, Brigid Kosgei ha saputo mantenere un forte distacco dalle principali avversarie: le etiopi Ababel Yeshaneh e Gelete Burka. Partita molto rapidamente e mantenutasi sotto il record mondiale nelle diverse frazioni della corsa, la keniota ha inoltre migliorato il suo precedente primato personale di ben 4 minuti.

Peraltro, a differenza della record di Kipchoge di ieri, quello della Kosgei è stato conseguito all’interno di una gara ufficiale e pertanto potrà essere omologato.

Al termine della corsa, la sportiva ha felicemente commentato: “Ho sentito gli spettatori fare il tifo, e farlo sempre di più e questo mi ha dato l’energia necessaria a correre ancora più veloce”. Dichiarazioni che fanno il paio con quelle della precedente detentrice del record, Paula Radcliffe, presente tra il pubblico all’arrivo: “Quando ho visto Brigid così veloce nei primi chilometri, ho capito che ce l’avrebbe potuta fare”.

Il record di Eliud Kipchoge

Il primato della Kosgei segue di un giorno quello stabilito nella giornata del 12 ottobre dal connazionale Eliud Kipchoge, protagonista di una gara al limiti delle possibilità umane svoltasi a Vienna.

Il corridore 34enne ha infatti frantumato il muro delle due ore concludendo la gara con il tempo di 1 ora, 59 minuti e 40 secondi. L’impresa di Kipchoge non è però stata svolta in una gara riconosciuta dalla Federazione Internazionale di Atletica, per la quale il record mondiale rimane ancora ufficialmente quello di 2 ore, 1 minuto e 39 secondi stabilito sempre da Kipchoge lo scorso anno a Berlino.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche