×

Coronavirus, annullate due gare della Coppa del Mondo di sci a Yanqing

Condividi su Facebook

La FIS ha deciso di annullare la tappa di Coppa del Mondo di sci a Yanqing a causa dell'epidemia di coronavirus.

coronavirus coppa del mondo di sci
coronavirus coppa del mondo di sci

L’allarme coronavirus sta mettendo in ginocchio svariati settori dell’economia mondiale, dall’industria al trasporto aereo (dal blocco dei voli da parte della British Airways allo stop alla produzione del colosso giapponese Toyota). Anche il mondo dello sport ha deciso di adottare misure precauzionali per evitare la diffusione dell’epidemia di coronavirus: la FIS ha annullato le gare della Coppa del Mondo di sci a Yanqing.

Coronavirus, stop alla Coppa del Mondo di sci

La Coppa del Mondo di sci alpino avrebbe dovuto fare tappa in Cina, nella città di Yanqing, nel weekend del 15-16 febbraio. Ma le gare non si svolgeranno, annuncia la FIS (Federazione Internazionale di Sci), a causa del virus che ha messo in ginocchio il Paese. Due le gare cancellate, che avrebbero dovuto svolgersi sulla pista che, tra due anni, ospiterà le Olimpiadi Invernali di Pechino 2022.

Si sarebbero dovuti correre un superG e una discesa maschile.

Quello del 15 e 16 febbraio sarebbe stato il primo evento preolimpico della città: nonostante la zona sia a basso rischio, il presidente della federazione sci internazionale Gian Franco Kasper ha preferito rinunciare, per tutelare la sicurezza degli atleti. “Anche se il rischio di contagio è basso nella zona prevista per le gare, la salute e il benessere degli atleti e di tutti i partecipanti alla Coppa del Mondo è una nostra priorità” ha detto Kasper. “Gli atleti devono poter pensare solo alle loro performance, soprattutto nel caso di una nuova pista di gara”

Le gare cancellate: i recuperi

In merito alle gare cancellate, la Federazione non si è ancora espressa su dove e quando verranno recuperate. Difficile stabilire delle date, in quanto il programma è ricco di appuntamenti e la stagione sciistica sta volgendo al termine.

Gli organizzatori sono al lavoro per trovare un’altra località in tempo per il 15 febbraio.

Intanto, in Cina i decessi causati dal virus passano da 106 a 132, con un numero di contagiati che tocca quasi i 6000. I contagi hanno così superato quelli registrati nel 2003 durante l’epidemia di Sars.

Nata a Voghera, il 08/09/1996, è laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità (CIM) presso l’Università di Pavia. Collabora con Gilt Magazine e ha lavorato presso SkyTG24.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Alessandra Tropiano

Nata a Voghera, il 08/09/1996, è laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità (CIM) presso l’Università di Pavia. Collabora con Gilt Magazine e ha lavorato presso SkyTG24.

Leggi anche