×

Inter, Hakimi positivo al Covid a poche ore dal debutto in Champions

Condividi su Facebook

La società nerazzurra ha comunicato attraverso un comunicato la positività del forte esterno marocchino

hakimi positivo covid

Soltanto pochi giorni prima aveva incantato tutti i tifosi e gli appassionati di calcio con una prestazione da favola nel derby con il Milan, strappando applausi, consensi e complimenti nonostante la sconfitta della sua Inter. Una prestazione apprezzata anche dagli addetti ai lavori internazionali, tedeschi in particolare, tutti concordi nel sottolineare il vuoto lasciato nella sua ex squadra, il Borussia Dortmund, reduce dalla pesante sconfitta europea in casa della Lazio di Simone Inzaghi.

Un pieno di elogi e rimpianti che evidentemente non hanno portato fortuna ad Achraf Hakimi, 21 anni, esterno tutta fascia da quest’anno punto di forza dell’Inter.

A poche ore dal fischio d’inizio della sfida di Champions League con il Borussia Moenchengladbach, la società nerazzurra ha dovuto suo malgrado comunicare il settimo caso di positività al Coronavirus registrato dal sodalizio milanese.

Hakimi positivo al Covid: il comunicato

FC Internazionale Milano – si legge sul sito ufficiale della società – comunica che Achraf Hakimi è risultato positivo al Covid-19 in seguito all’ultimo controllo Uefa (previsto dal protocollo della manifestazione) effettuato in vista della gara di questa sera contro il Borussia Mönchengladbach.

L’esterno nerazzurro è totalmente asintomatico – chiariscono – e seguirà da ora le procedure previste dal protocollo sanitario“.

La notizia ha inevitabilmente scosso l’ambiente nerazzurro anche e soprattutto perché arrivata alla vigilia dell’esordio europeo, appuntamento molto sentito dall’allenatore Antonio Conte e da tutti i tifosi interisti.

Registrate le guarigioni del difensore Alessandro Bastoni e del centrocampista belga, Radja Nainggolan, tornati da poco ad allenarsi con il resto del gruppo, l’Inter conta attualmente in isolamento il centrale difensivo Milan Skriniar, Ionut Radu, Ashley Young e Roberto Gagliardini.

Il sostituto

Poche alternative per Antonio Conte. Il tecnico salentino getterà nella mischia quasi sicuramente Matteo Darmian, terzino arrivato quest’estate in prestito dal Parma. Darmian dovrà, nel caso, fare anche i conti con una statistica importante.

Achraf Hakimi aveva già sfidato quattro volte il Borussia Mönchengladbach, uscendo dal campo sempre con la vittoria in tasca. Una statistica che l’esterno marocchino oggi non potrà aggiornare.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media