×

Morte Maradona: curato con una caramella prima di morire

Per evitare di scombinare la terapia prescritta, a Maradona fu data una caramella come placebo al posto di una pillola per dormire.

morte maradona caramella

La dipendenza da farmaci e droghe ha profondamente segnato l’esistenza di Diego Armando Maradona. Ha segnato la storia del calcio attraverso il suo talento incommensurabile ma nessuno saprà mai quali vette avrebbe potuto raggiungere con una condotta di vita più regolare.


Anche durante gli ultimi giorni di vita infatti, Maradona chiedeva spesso delle pillole. Anche per dormire. Gli infermieri che si prendevano cura di lui però non potevano dargliele per non peggiorare le sue condizioni e seguire la terapia prescritta.

Per questa ragione l’infermiera chiese alla psichiatra se fosse possibile procurargli qualcosa di più leggero che facesse da placebo. Come una caramella.

Lo scambio di messaggi avvenuto in quei momenti su WhatsApp tra Dahiana Madrid, l’infermiera, e Agustina Cosachov, la psichiatra, è stato messo agli atti per definire nel modo più accurato possibile cosa successe nella casa dell’ex numero 10 per eccellenza. La chat è stata resa pubblica da tn.com.ar.

Morte Maradona: ipotesi omicidio colposo

Fondamentale per le autorità è scoprire se a Maradona fosse assicurata quell’assistenza medica necessaria per aiutarlo nel percorso di riabilitazione post operatorio. Il 4 Novembre 2020 Diego Maradona subì un’operazione alla testa per la rimozione di un edema subdurale. Dopo qualche giorno trascorso nella Clinica Olivos, fu trasferito nella residenza di San Andrés. Maradona morì il 25 Novembre nella sua casa di Tigre.

La Procura di San Isidro vuole vederci chiaro. Per questo ha aperto un’inchiesta con le ipotesi di reato omicidio colposo e abbandono di persona. Tra gli indagati risultano il neurochirurgo, Leopoldo Luque, e la dottoressa Cosachov. Ad entrambi la magistratura ha disposto la perquisizione di casa e ufficio. Anche la posizione dell’infermiera Madrid è ancora tutta da confermare. Le parole del suo avvocato Rodolfo Baquè e quelle dell’infermiera riguardo la morte di Maradona sono in contrasto.

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alberto Pastori

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora