> > Tafferugli per Roma Napoli e decisione del Ministero dell'Interno: passa la l...

Tafferugli per Roma Napoli e decisione del Ministero dell'Interno: passa la linea dura

Il ministro dell'Interno Matteo Piantedosi

Daspo mirati ed emissione per i responsabili diretti ma sui tafferugli per Roma Napoli la decisione del Ministero dell'Interno è sulla linea dura

Tafferugli per Roma Napoli in autostrada A1 e decisione del Ministero dell’Interno: passa la linea dura con il titolare del Viminale Matteo Piantedosi che conferma come saranno adottati provvedimenti estremamente severi.

Ma quali? Un lungo stop alle trasferte per i tifosi di Roma e Napoli, stop già preannunciato in questi giorni, dopo i violenti scontri tra ultras che hanno paralizzato l’autostrada A1 lo scorso 8 gennaio.

Tafferugli per Roma Napoli: la linea dura

Il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha dato conferma della decisione nel corso della conferenza stampa successiva al Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Ha detto il ministro: “Annuncio qui che oggi pomeriggio probabilmente firmerò un provvedimento di prevenzione in relazione alle trasferte dei tifosi di Roma e Napoli per i prossimi due mesi”.

Ma di quale stop si parla? Le voci ormai confermate ed insistenti parlano di un fermo fino alle fine di febbraio

Daspo mirati e “provvedimento generale”

Piantedosi ha anche spiegato che il governo sta lavorando all’identificazione dei  responsabili e all’emissione dei relativi Daspo. Poi ha chiosato sulla decisione che ha un solo precedente del 2004 con l’allora omologo Alfano: “Serve anche l’individuazione del singolo e provvedimenti come i Daspo, ma non potrò fare a meno di considerare un provvedimento generale di ordine pubblico per quanto riguarda le due tifoserie”.