×

Vaccino Pfizer: esaurite le scorte prenotabili per maggio nel Lazio. Penuria anche in Campania

La regione Lazio ha comunicato che ha terminato gli slot di vaccino Pfizer prenotabili per il mese di maggio. Stesso problema in Campania

vaccinazione pfizer, scorte esaurite nel lazio e in campania

Allarme nel Lazio per le dosi di vaccino Pfizer: esauriti tutti gli slot disponibili, prenotabili per il mese di maggio. Penuria anche nella regione Campania, tanto che si è reso necessario chiudere 2 hub a Napoli.

Vaccino Pfizer: la regione Lazio ha esaurito gli slot per maggio

Tramite un comunicato dell’Unità di Crisi Covid della regione, il Lazio ha fatto sapere che le dosi di vaccino Pfizer per il mese di maggio sono esaurite: -“Sono esauriti gli slot disponibili per la prenotazione del vaccino Pfizer per il mese di maggio, prenotate tutte le dosi disponibili. Sono disponibili ancora per il mese di maggio 100mila slot di prenotazione per il vaccino AstraZeneca e il monodose di Johnson e Johnson”.

La Regione poi, sempre tramite l’Unità di Crisi ha fatto una precisazione rigurado i vaccini, dichiarando che “ tutti i vaccini sono sicuri ed efficaci” e che “con i prossimi arrivi verranno ulteriormente alimentati gli slot di prenotazione di tutti i vaccini. Pertanto è importante prenotare i primi slot disponibili.”. Una nota a margine poi sulle dosi di vaccino finora somministrate dalla Regione: “Ad oggi, sono 2.276.057 le dosi somministrate, di cui 1.527.583 prime dosi, pari al 31,55% della popolazione target, e 748.474 seconde dosi, pari al 15,46%”.

Vaccino Pfizer: penuria in Campania

Problemi per quanto riguarda le scorte Pfizer anche in Campania, tanto da dover chiudere nelle giornate dal 10 al 12 maggio, 2 hub di Napoli, vale a dire quello dell’hangar Atitech di Capodichino e quello della Mostra d’Oltremare. La notizia è stata confermata in mattinata dall’Asl Napoli 1 che ha comunicato come le vaccinazioni in questi hub riprenderanno a partire da mercoledì 12 maggio di pomeriggio, in quanto nuove scorte dovrebbero arrivare da Roma.

Vaccino Pfizer: rischio rallentamento piano vaccinale in Campania

A dar conto dello stop e delle sue conseguenze sulla campagna vaccinale in Campania, questa mattina è intervenuto il il direttore generale dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva: -“La sola ASL Napoli 1 Centro garantisce in media la somministrazione di 12.000 dosi al giorno, contribuendo in maniera significativa al raggiungimento del target quotidiano di 48.200 dosi al giorno assegnato alla nostra Regione da parte del Commissario straordinario. È evidente che questo stop avrà conseguenze importanti sull’andamento della campagna”.

Al momento quindi, in base alle scorte a disposizione, gli unici centri in grado di garantire la somministrazione del vaccino sono: il centro di Stazione Marittima, il Museo Madre e la Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte con vaccini AstraZeneca e, se necessario, Moderna.

Contents.media
Ultima ora