×

Vaiolo delle scimmie, Galli rassicura: “Non ci sono gli elementi di un allarme”

Allerta internazionale per il vaiolo delle scimmie: mentre l'Organizzazione mondiale per la sanità ci pensa, Massimo galli dice la sua in merito.

vaiolo scimmie galli

L’infettivologo Massimo Galli ha parlato della crescente emergenza per il vaiolo delle scimmie e ha commentato le scelte dell’Oms.

Crescono i casi per il vaiolo delle scimmie

Non è ancora stato sconfitto definitivamente il Covid-19, e già una nuova minaccia epidemiologica si prospetta all’orizzonte.

I crescenti casi di contagio per il cosiddetto “vaiolo delle scimmie” preoccupano l’Organizzazione mondiale per la sanità (OMS), che pensa addirittura ad una possibile emergenza sanitaria internazionale.

Nello specifico, la paura è incrementata dopo che si sono registrati 92 nuovi casi di contagio in 12 Paesi nei quali il virus non è endemico.

Le parole di Massimo Galli sul vaiolo delle scimmie

Sull’argomento si è voluto sbilanciare anche il direttore del reparto di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, che ha commentato le preoccupazioni dell’OMS e la possibilità di vedersi di fronte ad un nuovo stato di emergenza:

«L’ipotesi dell’Organizzazione mondiale della Sanità credo sia un atto dovuto, fino a un ulteriore chiarimento della situazione. Non si può certo lasciar passare un fenomeno con queste caratteristiche senza lavorarci sopra, seppure non ci sono gli elementi di un allarme. […] Per poter rapidamente risolvere questo fenomeno, come tutti speriamo, bisogna gestire le cose al meglio e lo strumento dell’emergenza sanitaria serve anche per allertare i sistemi sanitari di tutti i Paesi».

Contents.media
Ultima ora