Videosorveglianza: come vedere le telecamere sul cellulare
Videosorveglianza: come vedere le telecamere sul cellulare
Tecnologia

Videosorveglianza: come vedere le telecamere sul cellulare

videosorveglianza

È possibile configurare il proprio sistema di videosorveglianza casalingo su un dispositivo di telefonia mobile? La risposta è sì.

Sistemi di videosorveglianza professionali e fai da te

In passato ci siamo già occupati a più riprese dei sistemi di videosorveglianza. Nello specifico, abbiamo indagato su come allestire un kit di videosorveglianza fai da te, e abbiamo affrontato il problema di dove acquistare online con sicurezza questo tipo di apparecchiature. Ora vogliamo occuparci di un problema che rappresenta la chiusura del cerchio, sia per quanto riguarda i più sicuri kit di videosorveglianza professionali, sia per ciò che concerne i kit fai da te: la connettività, vale a dire la connessione della videosorveglianza con un dispositivo di telefonia mobile.

Connettività

Riuscire a osservare le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza della propria abitazione su un dispositivo come uno smartphone o un tablet rappresenta una indubbia comodità e un vantaggio la cui natura non andrebbe neanche spiegata. Immaginate di potervi trovare in qualunque angolo del mondo, e di essere in ogni caso connessi, in qualsiasi momento, alle immagini della vostra casa, in modo tale da poter controllare con i vostri occhi se tutto è in ordine o se qualcuno si è introdotto all’interno della stessa, magari eludendo il sistema d’allarme.

Prevenzione

In questo modo, avrete la possibilità di avvisare immediatamente le forze dell’ordine, segnalando per tempo l’eventuale effrazione, e dando loro la possibilità di intervenire per tempo.

Ma come collegare il proprio cellulare, o altro tipo di dispositivo, al proprio sistema di videosorveglianza? Lo spieghiamo nelle righe che seguono.

Uno smartphone all’interno di un circuito chiuso

Collegare il proprio smartphone a un sistema di telecamere a circuito chiuso è operazione relativamente semplice. Bisogna considerare che sia i kit fai da te che quelli professionali possiedono un protocollo di collegamento a un dispositivo di telefonia mobile, basato sulla configurazione del semplice numero di telefono. In linea più generale, si tratta di configurare il DVR (ovvero il collettore delle immagini riprese dalle telecamere, che mette le stesse a disposizione in rete utilizzando la rete wi-fi casalinga) con un device di telefonia, che si tratti di smartphone, iPhone, tablet o iPad.

Come fare

Il segreto è l’applicazione ASEE+, disponibile sia per sistema operativo iOS che per Android. Bisogna scaricarla e installarla sul proprio PC o Mac (è gratuita), e utilizzarla congiuntamente a un servizio online di DNS dinamico come, ad esempio, Dyndns.it, che ci permetterà di accedere da remoto alla nostra linea Internet casalinga creando un host tramite un IP dinamico.

Una volta configurato l’accesso anche per dispositivi mobili, sarà possibile effettuare il collegamento tra DVR e dispositivo di telefonia mobile.

Se volete rendere più sicura la vostra abitazione, vi suggeriamo la telecamera da esterno della HiKam, con lente ottica in HD e infrarossi integrati per la visione notturna. La A7, oltre ad essere la videocamera più venduta sul mercato della sorveglianza fai da te, presenza un prezzo super vantaggioso.

Approfittate subito di questa vantaggiosa offerta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche