Che cos’è il rock progressivo?

Guide

Che cos’è il rock progressivo?

Le origini del rock progressivo sono datate agli anni ’60 in Inghilterra.
Il rock progressivo è un sottogenere del rock, reso famoso da gruppi come Pink Floyd e gli Yes. Il rock progressivo è emerso per la prima volta negli ultimi anni ’60 e ha raggiunto la popolarità commerciale negli anni ’70 e ’80.

Stile

Ci sono diversi modi per descrivere lo stile del rock progressivo–Il dizionario di Inglese Oxford Pocket, sostiene che esso è caratterizzato da “influenze classiche, l’uso di tastiere, e composizioni lunghe”. In accordo con il sito della Princeton University, lo stile del rock progressivo è ” associato con tentativi di combinare rock, con il jazz e altre forme; è fatto per essere ascoltato e non per ballare.” Inoltre, la compagnia di Oxford della Storia Britannica, descrive lo stile del rock progressivo come “complesse composizioni che esplodono in suoni elettro-acustici”.

Origini

Stando all’articolo “La musica è quello che conta : la storia del Rock Progressivo”, pubblicato nella rivista accademica “Notes,” le origini del rock progressivo sono solitamente tracciate alla scena psichedelica dell’Inghilterra, degli ultimi anni ’60.

La compagnia Oxford di Storia Britannica, da credito a “gruppi come Pink Floyd ” per aver sviluppato il rock progressivo negli ultimi anni ’60.

Gruppi

Oltre ai Pink Floyd “La musica è quello che conta” descrive gruppi come Yes, Jethro Tull e Emerson, Lake & Palmer (ELP) come rock progressivo che ha raggiunto significativi successi commerciali durante gli anni ’70. L’Enciclopedia Britannica inoltre nomina band britanniche come i Genesis e King Crimson come esempi di gruppi di rock progressivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*