Genova, coppia fa sesso su una panchina in piazza a Sampierdarena

Cronaca

Genova, coppia fa sesso su una panchina in piazza a Sampierdarena

Episodio di degrado
La coppia che ha fatto sesso in Piazza Settembrini

A Sampierdarena (Genova), una coppia ha fatto sesso su una panchina sotto gli occhi di una decina di residenti in Piazza Settembrini, per la quale da tempo è richiesto più decoro.

L’episodio

La coppia

Nel corso della serata di domenica 13 agosto, nel quartiere di Sampierdarena, uno dei più popolosi di Genova, una giovane coppia in preda ai bollenti spiriti e forse all’alcol, ha pensato bene di avere un rapporto sessuale sulla panchina di una piazza, incurante del fatto che, a guardarla, ci fossero decine di persone indignate. Queste ultime hanno avvisato i carabinieri e poi hanno ripreso la scena con gli smartphone. Tuttavia una volta arrivati sul posto, gli agenti si sono limitati a redarguire la coppia, che comunque rischia una denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

Non è la prima volta che i residenti di Piazza Luigi Settembrini, quella dove è avvenuto l’episodio, lamentano situazioni di incuria e degrado nel luogo dove vivono, luogo in cui si sono anche verificate risse e si è vista gente ubriaca per strada soprattutto nelle notti d’estate.

La denuncia

Polizia

Davide Rossi, consigliere della Lega Nord del Municipio Centro-Ovest, la zona dove la coppia ha fatto sesso sulla panchina, ha diffuso alcune immagini dell’accaduto e si è fatto portavoce dei residenti di Sampierdarena, spiegando che essi “sono stufi di ricevere mille promesse senza che nessuno faccia nulla di concreto in tempi certi.

Basterebbe un minimo di buon senso – ha proseguito il consigliere – tradotto cancellate, ripristino del mercatino, telecamere, presenza delle forze dell’ordine”.

Tormentone sul web

Notizia riportata su GeonovaToday

Il video della “bollente performance” della coppia, sul web è ormai diventato un vero e proprio tormentone, fa sapere il quotidiano online Genova24.it. In particolare sulla pagina Facebook “Cresciuti disagiati” – pagina aperta da non molto da alcuni giovani genovesi ma che già vanta oltre 70mila iscritti – gli sfottò si sprecano. Per esempio qualcuno ricorda che precedentemente Piazza Settembrini si chiamava Piazza Menolli, detta per scherzo in dialetto piazza dei “belini molli”; ma il giovane della coppia che si è lasciata andare al rapporto sessuale sulla panchina, ha dato dimostrazione dell’esatto contrario. Tuttavia c’è chi è stanco di scherzare e chiede provvedimenti da parte delle autorità competenti per ripristinare il decoro della piazza, a fronte di una situazione che sembra ormai fuori controllo.

Lavori di riqualificazione di Piazza Settembrini

Area da riqualificare

All’inizio del dicembre 2016 erano stati avviati lavori di riqualificazione del luogo: in particolare tagliando determinati alberi, sistemando la pavimentazione in cattive condizioni e rimettendo l’acqua nella fontana.

Le radici degli alberi avevano danneggiato le tubazioni al di sotto dei palazzi e dei negozi, provocando allagamenti nella piazza, quando capitavano i temporali, perciò le piante erano state sostituite con altre che non davano problematiche di quel tipo. Inoltre c’era l’obiettivo di fare illuminare maggiormente la zona e già si parlava di richiedere una cancellata, perchè “è troppo scarso l’intervento delle forze dell’ordine – aveva lamentato in un’intervista al Secolo XIX Enzo Vannuccini, presidente dell’associazione “Amici di Piazza Settembrini” -. “Siamo fuori da tutto. Ancora la settimana scorsa dalle finestre abbiamo assistito a un’altra rissa, con tanto di bottiglie rotte. Ci vorrebbe un presidio praticamente fisso, in modo da estirpare il degrado che si concentra in questa piazza”, aveva affermato Vannuccini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche