Juventus-Barcellona, Dybala: “Non sono Messi. Ecco dove preferisco giocare”

Calcio

Juventus-Barcellona, Dybala: “Non sono Messi. Ecco dove preferisco giocare”

giocare
Juventus-Barcellona, Dybala: "Non sono Messi. Ecco dove preferisco giocare"

In vista della prossima sfida di Champions League, Dybala si racconta dicendo di non essere Messi e di sapere dove preferisce giocare. Ascoltiamo le sue parole.

Manca davvero poco. Domani sera, lo Juventus Stadium sarà una bolgia. Lo Juventus Stadium domani sera si prepara ad affrontare la sfida di Champions League tra Juventus e Barcellona. Una sfida molto attesa e voluta. Una sfida dove, secondo le ultime news, la tifoseria non vede l’ora di esserci e di fare il tifo. Sono molti i tifosi juventini che non vedono l’ora di riprendersi la rivincita in seguito alla sconfitta maturata due anni fa con il Barcellona. Molti tifosi sperano che questa volta possa essere la volta buona per battere il Barcellona e giungere in finale.

Dopo due anni, possiamo dire che la squadra bianconera è cambiata. Ci sono nuovi elementi e giocatori forti. Sembra una Juve maggiormente combattiva e pronta a prendersi ciò che gli spetta. In vista di questa sfida a parlare è stato Dybala, uno dei simboli di questa Juventus. Il giocatore ha parlato di tutto. Si è espresso su Messi dicendo che è un giocatore che ammira molto.

Lui gioca nel Barcellona e io nella Juventus. Lo stima e farà di tutto per battere il Barcellona e portare la Juve in finale.

Dybala parla poi del suo infortunio. Dice di recuperare bene in seguito all’infortunio. Afferma di aver rinunciato alle partite in programma con la Nazionale proprio per dedicare tutto il tempo possibile alla sfida con la Juventus. Si dice in forma per questa partita e pronto a dimostrare tutto il suo valore. Giocare con il Chievo è stato importante e gli è piaciuto giocare dietro la punta. Afferma di amare il ruolo di trequartista. Sa che in quel ruolo diventa difficile segnare, ma ama far ruotare il gioco e vedere come fare.

Sulla prossima sfida con il Barcellona, dice che è una grande squadra. Messi è forte, ma non c’è solo lui. Neymar è in un momento straordinaria. Ammette di non temerli, ma di rispettarli. Sa che la Juventus è forte e ci sono dei giocatori forti in rosa. Per quanto riguarda il Paris Saint Germain, afferma che è stata una lezione dalla quale c’è da imparare.

Si sofferma su Higuain dicendo che hanno un bellissimo rapporto, un buon feeling. Sono in ottimi rapporti e capita che si vedano fuori dal campo.

Tra i due vi è grande feeling. Sembra giochino insieme da tanto ed è un piacere giocare con lui.

La gente continua a fare paragoni tra lui e Messi, ma lui non si scompone. Dice che è normale vi siano dei paragoni, ma io sono me stesso e il suo scopo è essere il Dybala del futuro, non il Messi. Guarda sempre le sue gare, lo ammira. Ama il suo modo di giocare. Sa che ha vinto tanto. Vorrebbe vincere la Champions con la Juventus in quanto sarebbe la sua prima Champions.

Qualora segnasse con il Barcellona sa che tutti ne parlerebbero. Afferma che se gioca come con il Chievo, ci sono buone possibilità di farcela. Si dice ottimista per sfida di domani sera.

Si sofferma sul futuro dicendo che non sa cosa accadrà. Si dice felice e soddisfatto. La gente lo ama e questo gli fa piacere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche