Milan-Empoli 1-2: Mchedlidze e Thiam stroncano i rossoneri. Ecco le pagelle

Calcio

Milan-Empoli 1-2: Mchedlidze e Thiam stroncano i rossoneri. Ecco le pagelle

Milan-Empoli 1-2: Mchedlidze e Thiam stroncano i rossoneri. Ecco le pagelle
Milan-Empoli 1-2: Mchedlidze e Thiam stroncano i rossoneri. Ecco le pagelle

Montella sbaglia gioco, il Milan sbaglia partita, Suso sbaglia il rigore. L'Inter rimane a meno 2. E per l'Empoli, sono 3 punti che valgono oro.

È uno scatto verso la salvezza, quello che ha compiuto, oggi, l’Empoli. Per il Milan, invece, un tonfo colossale. E in casa, per di più. A San Siro il match si chiude 1-2. Mchedlidze apre il sipario al 40’; poi Suso sbaglia clamorosamente un rigore al 59’, Thiam raddoppia al 67’; infine, la rete di Lapadula al 72’ che chiude le danze. Senza contare la traversa di Ocampos, pochi minuti dal termine. I rossoneri salutano da lontano un’Atalanta che sfuma all’orizzonte e rimangono in sesta posizione, con 58 punti. L’Empoli, invece, è a 29 punti, a +5 sul Crotone.

Morale: partita noiosa, soprattutto nel primo tempo, e con un copione alquanto scontato. Il Milan, sotto gli occhi vigili e nostalgici anche dell’ex amministratore delegato Adriano Galliani, gioca la sua partita ma non riesce a pungere. L’Empoli, invece, attende e colpisce quando meno te l’aspetti.

Ecco le pagelle Milan-Empoli 1-2

Milan

DONNARUMMA: 7 – Fa quel che gli è possibile, tra i pali.

Purtroppo non sono sufficienti le sue parate per portare a casa almeno un punto. Su El Kaddouri effettua due interventi decisivi, nel primo tempo. E anche due miracoli su Maccarone e Thiam, in pieno recupero.

CALABRIA: 5 – Quanta fatica per contenere Croce! In avanti, praticamente non c’è.

ZAPATA: 4 – Le sbaglia davvero tutte. Prima rischia clamorosamente con un retropassaggio che, per un soffio, non aziona El Kaddouri. Poi viene bypassato da Mchedlidze, in occasione del gol dell’1-0 dell’Empoli. Anche nel 2-0 firmato Thiam, si fa una sonora dormita in mezzo all’area di rigore.

PALETTA: 4,5 – Protagonista, ma in negativo, in particolar modo sul gol di Thiam, dove rimane a guardare sulla sponda. Nel finale tenta il riscatto, ma invano. Skorupski, infatti, gli nega il gaudio del gol.

DE SCIGLIO: 5 – Malissimo nel far scattare la trappola del fuorigioco. Non lo si vede mai in avanti, dove dovrebbe supportare Deulofeu (dal 71’, OCAMPOS 5,5 – Impatto non dei migliori.

Col passare dei minuti, però, trova il suo ritmo. Peccato per quel gol del pareggio mancato: è piena traversa).

PASALIĆ: 5 – Corre come un forsennato, nel primo tempo. Ma è poco efficace. Nella ripresa, poi, si eclissa del tutto.

SOSA: 4,5 – Niente gioco. Una vera spina nel fianco del Milan.

FERNÁNDEZ: 5 – Statico. Fa poco e lo fa pure male (dal 63’, BACCA: 5 – Brutto impatto. Sbaglia anche un gol praticamente fatto, nel finale).

SUSO: 5 – Certo, trascorre tutto il primo tempo a tirare. Ma rompe ogni cosa che tocca. Soprattutto sbaglia un rigore, calciando disastrosamente, nella ripresa (dall’87′, HONDA sv – Poche le chance avute).

LAPADULA; 6 – Corre e lotta, ma ha poca fortuna. In più, sbaglia tanto. Si salva in extremis solamente per il gol nella ripresa.

DEULOFEU: 5 – Nel primo tempo, tira in continuazione. Peccato che la mira non sia quella giusta. Nella ripresa, invece, è clamorosamente irroconoscibile e sbaglia quasi tutti i palloni.

All.

Vincenzo MONTELLA: 5 – Inserire Bacca in piena partita in corso è stata una pessima idea. Soprattutto visto l’obiettivo di rimonta. Il tecnico ci ha provato, certo, inserendo più giocatori offensivi e cambiando il modulo in campo. Ma l’errore di fondo è stato proprio nell’approccio alla gara.

Empoli

SKORUPSKI: 7 – Se il Milan non rimonta, non è da imputare solo alla poca precisione degli attaccanti rossoneri, ma anche alle buone parate del polacco. Il portiere, infatti, dice no a Suso su calcio di rigore e realizza un meraviglioso intervento nel finale su un affannato Paletta in cerca del 2-2.

LAURINI: 6,5 – Stronca Deulofeu sulla fascia. Ottima partita, fin quando non esce per infortunio (dal 65′, ZAMBELLI: 6 – Non riesce a sfondare).

BELLUSCI: 6,5 – Ottimo in marcatura nell’area di rigore. Pericoloso: rischia di segnare in un paio di occasioni su calcio da fermo.

BARBA: 5,5 – Troppo statico in occasione del gol di Lapadula.

Comunque, in crescita.

PASQUAL: 6,5 – Annullare Suso: missione compiuta.

MAURI: 6 – Intelligente senza strafare (dal 57’, TELLO: 6 – Importante in difesa, perchè è proprio lui a salvare al 90’ su Pasalić).

DIOUSSÉ: 6,5 – Un muro. Dalle sue parti non passa anima viva, soprattutto nel primo tempo. Cala sul finale. Ciò nonostante, riesce comunque a essere determinante.

CROCE: 6,5 – Crea qualche difficoltà a Calabria sulla fascia. Prezioso anche in fase difensiva.

EL KADDOURI: 6,5 – Ottimo sul pressing. Ogni tanto, va a impensierire Donnarumma. Nella ripresa, è stanchissimo, ma stringe i denti e fa passare il tempo, con molta astuzia.

MCHEDLIDZE: 7 – Sfortunato. A 3 mesi di distanza dall’ultimo guizzo, abbandona il campo per un infortunio al ginocchio. Resta un super, specie dopo aver messo in clamorosa difficoltà Paletta e Zapata e dopo aver firmato il gol dell’1-0 (dal 53’, MACCARONE: 6,5 – Entra e va vicino al gol del raddoppio.

Nel finale manca il 3-1, fermato da un miracolo di Donnarumma).

THIAM: 6,5 – Ecco il primo gol in Serie A, dopo che ha trovato il suo giusto posto in mezzo alla sonnolenta difesa del Milan. Sbaglia il gol che metterebbe il lucchetto al match: ci vuole più precisione.

All. Giovanni MARTUSCIELLO: 7 – La sua squadra esce a testa alta, dopo aver giocato con onore e senza timori riverenziali. Il Milan si risveglia solamente nel finale. Vittoria meritata per i toscani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche