Quali sono rimedi naturali intossicazione da cozze COMMENTA  

Quali sono rimedi naturali intossicazione da cozze COMMENTA  

Abbiamo mangiato delle cozze che non erano state conservate bene oppure erano infettate da batteri  presenti nell’acqua;

ora accusiamo :

  • Crampi allo stomaco
  • Vomito
  • diarrea
  • febbre
  •  stato di prostrazione

Abbiamo i sintomi di una intossicazione alimentare , una affezione dell’organismo causata da ingestione di cibi contaminati da batteri come salmonella, escherichia coli, proveniente dall’intestino degli animali, vibrione, tossine naturali presenti se gli alimenti non sono conservati a norma o  per i quali non sono state seguite le regole di igiene necessarie durante la produzione.

I casi più lievi possono essere curati con una alimentazione leggera e assumendo farmaci che ci aiutino a debellare infezione e attenuare nausea e vomito; nei casi più gravi  ci potrebbero essere complicazioni a danno del fegato.


Dopo i doverosi accertamenti clinici dobbiamo curarci; cosa fare se  scegliamo una terapia a base di elementi naturali?

Occorre innanzi tutto , trattandosi di una infezione batterica, agire sui parassiti;

  • Il Coriandolo è una potente arma di  difesa  contro intossicazioni alimentari e infezioni da streptococco.
  • La menta assunta in infuso aiuta a combattere affezioni  intestinali come coliti e  aiuta a superare la nausea.
  •  Per superare la nausea e il vomito possiamo assumere  infusi di zenzero.

Infusi e tisane ci sono utili anche per combattere la disidratazione dell’organismo causato da diarrea e vomito;

alle bevande si aggiunga una alimentazione a base di alimenti privi di latticini, asciutti, ricchi di carboidrati e amidi: pane, riso in bianco, patate, banane.

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*