Usa, spari fuori al congresso: fermata una donna

Cronaca

Usa, spari fuori al congresso: fermata una donna

Un altro attacco si è verificato nella giornata di oggi a Washington. Per fortuna nessuno è rimasto ferito. Ecco cos'è successo.

Un altro attacco si è verificato nella giornata di oggi a Washington. Per fortuna nessuno è rimasto ferito. Ecco cos’è successo.

Secondo fonti locali, Capitol Hill è in lockdown (ovvero nessuno può entrare o uscire dal luogo in cui si trova, tutto è bloccato) poichè una donna di colore al volante della sua auto ha cercato di investire alcuni agenti, uno dei quali ha sparato dei colpi d’arma da fuoco verso la sua direzione.

La donna è stata fermata e arrestata immediatamente, prima che riuscisse a fare davvero del male a qualcuno. Continuano i casi di violenza sul territorio americano: per questo verranno rafforzate le unità di polizia locale e stanziati fondi da parte del Governo.

Al momento non ci sono altri elementi da aggiungere sul caso, seguiranno aggiornamenti.

La modalità in cui è avvenuto questo attacco è molto simile al recente attacco di Londra, altrettanto grave e allarmante. La polizia sta lavorando per capire se ci siano dei collegamenti tra i due casi.

Aggiornamento delle ore 16.51: un portavoce della Polizia locale ha dichiarato che non ci sono matrici terroristiche dietro l’attacco a Capitol Hill.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche