×

Al via reality su esorcismi con collaborazione del Vaticano. Lo dichiara Discovery Channel

default featured image 3 1200x900 768x576
ESORCISMO

Discovery channel Usa non sa più quale asso calare. Sparata a velocità, col piede a tavoletta, sulla strada della tv trash-scandalosa, ha già pronto in cantiere un altro show dai dubbi contenuti dopo il reality sull’autopsia del povero Michael Jackson.

Si chiamerà “The Exorcist Files” e manco a dirlo, parlerà di esorcismi, demoni e sacerdoti. Fin qui, nulla di nuovo sotto questo cielo. La pietra dello scandalo consiste nelle dichiarazioni effettuate dalla rete che, per questa serie a metà tra fiction e reality show, si avvarrà della tacita collaborazione nientepopodimenoche del Vaticano.

Secondo quanto affermato da Clark Bunting, presidente di Discovery, il Vaticano ha dato libero accesso agli archivi fornendo materiale e documenti inerenti alcuni tra i più eclatanti casi di esorcismo. Nello show interverranno anche alcuni religiosi che ci spiegheranno ad esempio, come un demone possa possedere sia persone che oggetti inanimati o cosa fare nel caso in cui il nostro vicino di casa cominciasse a maledirci in aramaico o ci inseguisse sputando liquidi verdi.

Molto bene, una bella boccata di aria fresca.

Il Vaticano però punta l’indice avanti e smentisce quanto dichiarato dal network.
“La notizia che è circolata è fuorviante” – ha dichiarato padre Federico Lombardi, ufficio stampa del Vaticano – “Né al Pontificio Consiglio delle Comunicazioni sociali, che è l’istituzione vaticana competente, né al Centro Televisivo Vaticano, né alla sala stampa risultano coinvolgimenti in merito. Né il Vaticano, né la Chiesa cattolica risultano coinvolti in tale progetto e, se anche il canale televisivo può aver interpellato singoli esperti, ogni attribuzione di questo genere dev’essere considerata inesatta”.

Nel frattempo lo show si prepara al debutto e a fare il pieno di ascolti. D’altronde possessioni e presenze demoniache sono un evergreen che in tv non passa mai di moda.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora