×

Conte lascia ufficialmente l’Inter, al tecnico una buonuscita da 7,5 milioni di euro

È ufficiale la separazione consensuale tra l'Inter e Antonio Conte, con il tecnico che è riuscito a strappare una buonuscita di ben 7,5 milioni di euro.

conte inter

Dopo mesi di tira e molla finalmente nella serata del 26 maggio è giunta l’ufficialità in merito all’addio di Antonio Conte all’Inter. Il tecnico pugliese e la squadra fresca di scudetto sono infatti giunti a una accordo consensuale che vede conferire a Conte una buonuscita da 7,5 milioni di euro.

La fine del rapporto con la società è stato principalmente causato dalla volontà di quest’ultima di attuare un ridimensionamento del budget per cercare di chiudere l’anno in attivo e rientrare delle perdite avute a seguito della pandemia da coronavirus. Ridimensionamento sul quale però Conte non si è mostrato d’accordo.

Conte lascia ufficialmente l’Inter, al tecnico buonuscita da 7,5 milioni

In una nota stampa diramata in serata, la società nerazzurra mette nero su bianco la fine del rapporto con l’allenatore: “FC Internazionale Milano comunica di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto con l’allenatore Antonio Conte.

Tutto il club desidera ringraziare Antonio per lo straordinario lavoro svolto, culminato con la conquista del diciannovesimo Scudetto. Antonio Conte rimarrà per sempre nella storia del nostro club”.

Per quanto riguarda la prossima stagione di campionato l’obiettivo primario dell’Inter resterà sempre lo scudetto, mentre le aspettative per la Champions League dovranno essere anch’esse ridimensionate.

Si prospetta dunque un’annata di tagli e cessioni e di riduzioni sul monte ingaggi per tentare di far quadrare il bilancio societario, operazioni con le quali dovrà necessariamente fare i conti il prossimo allenatore dei nerazzurri.

Conte lascia ufficialmente l’Inter, le ipotesi per il successore

Al momento non è ancora chiaro chi potrà essere il prossimo allenatore dell’Inter, anche se il nome che circola maggiormente tra i corridoi di viale della Liberazione rimane ancora quello di Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano è tuttavia nel mirino anche della Juventus, che desidera correre ai ripari dopo la deludente stagione appena trascorsa con Andrea Pirlo in panchina.

Altre alternative più economiche potrebbero essere quelle di Sinisa Mihajlovic e Simone Inzaghi, rispettivamente alla fine delle loro esperienze con Bologna e Lazio. Proprio nelle ore in cui Conte lasciava l’Inter l’agente di Inzaghi Tullio Tinti si è presentato nella sede nerazzurra.

Conte lascia ufficialmente l’Inter: Donnarumma dà l’addio al Milan

Nella stessa giornata del divorzio tra Conte e l’Inter un altro addio eccellente come quello di Donnarumma al Milan sta facendo traballare il calcio italiano. Nella giornata di mercoledì la partenza del portiere rossonero è stata così commentata da Paolo Maldini: “Le strade si dividono, non posso che augurargli il meglio. Credo che si debbano ringraziare tutti i calciatori che hanno fatto questa stagione incredibile. Gigio è stato leader e spesso capitano. La gente fa fatica a capire cosa voglia dire fare il professionista, si deve essere pronti a cambiare casacca. So che è difficile da accettare, è sempre più difficile trovare carriere che iniziano in un posto e finiscono lì. Gigio va rispettato, non ci ha mancato mai rispetto.

Contents.media
Ultima ora