×

Covid, la soddisfazione del Generale Figliuolo: il 60% degli over 12 ha completato il ciclo vaccinale

Mentre la campagna vaccinale procede a ritmi spediti, il Generale Figliuolo diventa sempre più ottimista. Saranno in arrivo dosi aggiuntive.

Francesco Paolo Figliuolo

Torna a parlare della situazione vaccini in Italia il Generale Francesco Paolo Figliuolo, che nell’esecutivo Draghi ricopre il ruolo di commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.

Covid, vaccini: la soddisfazione del Generale Figliuolo. L’ottimismo del Generale

Dalle sue parole si evince soddisfazione per quanto realizzato. Ad oggi gli italiani completamente immunizzati, che hanno quindi completato il ciclo vaccinale, sono il 60%. Quasi più di 32,4 milioni di abitanti, quindi, hanno ricevuto le due dosi di vaccino. Tra i vaccinati ovviamente si contano solo gli Over 12. I ritmi sono altissimi, si procede infatti somministrando più di 500.000 dosi al giorno, superando la media di somministrazioni dell’Unione Europea.

Questo non può che essere considerato un importante traguardo sia per il Generale che per la popolazione che ha voglia di tornare alla normalità. Tra le parole del Generale vi è anche un elogio e ringraziamento alle Regioni, Provincie Autonome, enti pubblici e privati, associazioni di volontariato, Protezione Civile e Difesa.

Covid, vaccini: la soddisfazione del Generale Figliuolo. Dosi extra ad agosto

Il Generale Figiuolo ha inoltre affermato che per la terza settimana di agosto è prevista una dose aggiuntiva di Pfizer, tutto questo è stato possibile grazie ad alcuni colloqui tra la Presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen e il Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi.

Il nostro Presidente del Consiglio ha sicuramente una dialettica più europeista in questo senso ed è tra i leader più stimati ed apprezzati di tutta l’Unione Europea, complice anche il fatto di aver ricoperto in passato la carica di Presidente della Banca Centrale Europea.

Covid, vaccini: la soddisfazione del Generale Figliuolo. Il confronto con la gestione di Arcuri

Sembra passata un’eternità da quando sembrava quasi un’utopia parlare di queste cifre ed associarle al primo semestre del 2021.

Eppure, contro lo scetticismo di molti, il cambio di Governo e la decisione di far gestire il piano vaccinale al generale Figliuolo ha dato molti benefici. Sebbene il commissario straordinario Arcuri avesse in mente molte idee per implementare il piano vaccinale, più volte ci si è ritrovati con l’incertezza che queste non potessero davvero rispettare i piani teorici. Dai ritardi sulle consegne, alla questione sulle primule, fino al problema dei soldi spesi per le siringhe. Sicuramente quei problemi hanno trovato come complice, in senso negativo, il clima di tensione che ruotava intorno a tutto l’esecutivo. Ad oggi però le incertezze di inizio anno sembrano essere svanite e ci si augura che si possa continuare così, raggiungendo anche i piani teorici previsti per settembre dal precedente esecutivo.

Contents.media
Ultima ora