Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Manuel Bortuzzo, arrestato un proprietario del pub teatro della rissa
Cronaca

Manuel Bortuzzo, arrestato un proprietario del pub teatro della rissa

Spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti: è questo il motivo dell'arresto di uno dei proprietari del pub di piazza Eschilo all'Axa a Roma.

Uno dei proprietari del pub dove ha avuto luogo la rissa degenerata nella sparatoria a Manuel Bortuzzo, per scambio di persona, è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, dopo che i carabinieri del gruppo di Ostia hanno trovato in casa sua quasi 30 grammi di marijuana e una dose di cocaina.

Roma, arrestato per spaccio il proprietario del pub

Nascondeva in casa marijuana e cocaina, il 34enne detentore del 25% di quota della società che gestiva il pub di piazza Eschilo all’Axa nel quartiere romano di Acilia. A scoprire lo spaccio e detenzione di sostanze illegali dell’uomo, i carabinieri del Gruppo Ostia, che hanno rinvenuto 28 grammi di cannabis e una dose di cocaina. Solo in seguito alla perquisizione si è venuto a sapere che V.G., classe 1985, fosse uno dei proprietari del locale notturno dove è avvenuta la rissa che ha portato alle drammatiche vicende della sparatoria a Manuel Bortuzzo, riporta Roma Today. Il 34enne di Acilia è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

La rissa che ha portato alla paralisi di Manuel

All’interno del locale cogestito da V.G., ora in manette, si erano fronteggiati due gruppi rivali, si legge sul Messaggero: quello del “Villaggio“, capeggiato da Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano – i due giovani, rispettivamente di 24 e 25 anni, che sono tornati sul posto in moto per farsi vendetta, sparando a Manuel Bortuzzo – e quello dei “pugili“, costituito da boxeur e affiliati di clan camorristici legati ai Casalesi.

In seguito alla sparatoria avvenuta nella notte tra il 2 e il 3 febbraio, che ha lasciato il nuotatore 19enne paralizzato, il questore di Roma ha disposto la sospensione dell’attività del pub per 15 giorni, per motivi di sicurezza. Il provvedimento è stato notificato al titolare il 12 febbraio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche