×

Coronavirus, positivo barbiere abusivo di Caltanissetta

Condividi su Facebook

Positivo al coronavirus un barbiere di Caltanissetta che aveva continuato a lavorare, tra i clienti dell'abusivo anche un medico.

Coronavirus barbiere abusivo positivo

Un barbiere di Campofranco, in provincia di Caltanissetta, che violava i provvedimenti restrittivi imposti dall’emergenza coronavirus continuando a lavorare, è risultato positivo al Covid-19 e ora si teme che possa aver trasmesso la malattia a molti dei suoi clienti. Per questo motivo ben 40 famiglie del piccolo comune di circa 2.900 abitanti sono state poste in quarantena obbligatoria e saranno sottoposte al tampone nei prossimi giorni. Inoltre, sembra che i clienti del barbiere ci sarebbe stato anche un medico che collabora con una casa di cura di un altro paese vicino, dove erano già stati registrati diversi casi di positività.

Coronavirus barbiere abusivo positivo

Il sindaco di Campofranco, Rosario Pitanza, ha confermato l’accaduto sulla sua pagina Facebook invitando anche i suoi cittadini a mantenere la calma: “È una situazione che, come succede nei piccoli paesi, coinvolge tutta la comunità al di là della persona che trattasi. Questa positività – aggiunge Pitanza – mi è stata comunicata ufficialmente il 13 maggio intorno alle 20:00 e subito mi sono allertato e adoperato con i medici ASP di Campofranco in maniera unitaria per seguire il protocollo.
La problematica, inutile nasconderlo, si è allargata per i contatti che il soggetto ha dichiarato e per quelli ricostruiti su cui l’ASP sta lavorando.

Io stesso sono in contatto tutta la notte con i miei concittadini, giovani, adulti, anziani a cercare di tranquillizzarli ed affrontare nel migliore dei modi questa situazione che rischia di destabilizzare una situazione sociale un po’ precaria a causa anche di alcuni tentativi di sciacallaggio sociale che non fanno certo bene in questo periodo, con qualche responsabile morale che ne risponderà nelle sedi opportune”.


“Fortunatamente – scrive ancora il sindaco – la quasi totalità dei miei concittadini è gente per bene che osserva le regole, il buonsenso e il rispetto dell’altro.

Comunque invito i miei concittadini a stare quanto più sereni possibili e uniti, perché solo così affronteremo al meglio la situazione uscendone vincenti. Invito anche a non assurgersi a ruoli non nostri o ancora a giudici popolari, affidiamoci agli organi preposti e sono sicuro che in breve tempo potremmo dire che ancora una volta la Campofranco buona, la quasi totalità dei miei concittadini, sarà più forte anche del coronavirus”.

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.