×

Sissy Trovato Mazza, non sarebbe suicidio: novità dalle indagini

Condividi su Facebook

Ci sono delle svolte sul caso Sissy Trovato Mazza. Le macchie di sangue sugli indumenti sono incompatibili con il suicidio. Caccia al supertestimone.

ultime notizie sissy trovato mazza
ultime notizie sissy trovato mazza

Ultime notizie su Sissy Trovato Mazza: non si sarebbe suicidata. Questa è almeno l’opinione dell’avvocato Girolamo Albanese che si sta opponendo all’archiviazione del caso come suicidio. Sono state infatti esaminate per la prima volta le tracce di sangue poste sugli indumenti della vittima.

In particolare i segni sul polsino, sulla manica e sulla scena del delitto, a detta dell’ex comandante del Ris Luciano Garofano, sarebbero incompatibili con il suicidio. Una scoperta che potrebbe essere fondamentale in vista dell’evoluzione del caso e che potrebbe finalmente far luce sulle dinamiche della vicenda.

Sissy Trovato Mazza: ultime notizie

Come dichiarato dallo stesso avvocato Albanese, è stata fatta un’accurata verifica, sulla parte di vestito che copre polsi e avambracci.

A detta dello stesso avvocato questi ultimi, sarebbero stati colpiti in caso di uccisione volontaria. Invece “La posizione della pistola ritrovata nella mano di Sissy è incongruente col gesto volontario. Se avesse impugnato l’arma questa non sarebbe stata trovata nella sua mano perché la violenza del colpo che le ha attraversato il cranio, le avrebbe fatto allentare la presa e deporre l’arma”.

Ma non è tutto. Nelle telecamere di sorveglianza, è stato rilevato il passaggio di quella che è stata definita “la supertestimone” e mai identificata.

Si tratta di una donna che cammina per pochi secondi davanti all’ascensore, là dove poi pochissimi minuti dopo verrà ritrovata Sissy. Si tratta in definitiva, di una figura che potrebbe essere centrale, questo perché potrebbe essere in grado di dare importanti informazioni sul caso.

Informazioni come queste quindi, fanno supporre che ci fu dell’altro dietro la morte di questo coraggioso agente di custodia penitenziaria che secondo precedenti dichiarazioni da parte delle detenute, avrebbe potuto sapere cose gravi come ad esempio il passaggio della droga dentro e fuori dalle carceri, un problema che probabilmente potrebbe avere non poco complicato le cose.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.