×

Como, toglie la coperta al migrante: scoppia la bufera sull’assessora

Condividi su Facebook

L'assessora del Comune di Como toglie la coperta al migrante. Il video è diventato virale suscitando indignazione tra gli utenti.

como-coperta-migrante
como-coperta-migrante

È stata ripresa in un video postato sui social l’assessora ai Servizi sociali del comune di Como mentre strappava la coperta a un migrante. Sotto i portici di San Francesco, al centro della città lombarda, si vede nitidamente l’intenzione di Angela Corengia, protagonista dell’accaduto.

Como, l’assessore strappa la coperta al migrante

Il video che segnala la vicenda ha già fatto il giro del web e ha indignato molti cittadini. Pubblicato sulla pagina Facebook “Cominciamo da Como” che conta più di 900 iscritti, la testimonianza non è passata inosservata.

Gli stessi autori del filmato, infatti, hanno annunciato subito una protesta per manifestare la rabbia e lo sdegno nei confronti della giunta comunale. La bufera che si è accesa in queste ore contro l’assessora comunale, arriva in seguito alla polemica sugli interventi di sgombero e pulizia della zona.

Corengia si è da subito difesa affermando di prestare attenzione alle immagini all’interno del contesto. Pare che il gesto estremo sia sopravvenuto in seguito a numerosi inviti, da parte della stessa assessora nei confronti del senzatetto, a sgomberare l’area per permettere agli operatori comunali di procedere alla sanificazione delle strade. La questione proprio negli stessi giorni era stata amplificata in Giunta dopo le proposte dibattute dalla Lega di ergere delle grate davanti ai portici, proprio per evitare che i migranti possano usufruire dello spazio per la notte.

La soluzione sarebbe stata presa anche per contrastare l’aumento di casi da coronavirus che proprio nelle ultime settimane ha messo a dura prova la città di Como. Mentre continua, in tutta la penisola, la discussione sulla questione migratoria, in Grecia è emergenza per l’incendio che ha devastato il campo profughi di Lesbo, provocando la fuga di migliaia di migranti.

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
DNM
9 Settembre 2020 23:59

Migranti inutili, assessora inutile.


Contatti:
Maria Zanghì

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.