Elezioni, Berlusconi: 'Candidato premier? Verrà scelto da chi avrà più voti nel centrodestra'
Elezioni, Berlusconi: ‘Candidato premier? Verrà scelto da chi avrà più voti nel centrodestra’
Politica

Elezioni, Berlusconi: ‘Candidato premier? Verrà scelto da chi avrà più voti nel centrodestra’

berlusconi
Elezioni, Berlusconi: 'Candidato premier? Verrà scelto da chi avrà più voti nel centrodestra'

Un Silvio Berlusconi ottimista parla delle prossime elezioni di marzo. Secondo il Cavaliere, Forza Italia supererà la soglia del 20%.

Un Silvio Berlusconi a tutto tondo e ottimista parla delle elezioni che si terranno a marzo. Secondo il Cavaliere, Forza Italia è supererà di gran lunga la soglia del 20%. L’ex presidente del Consiglio punta a far diventare il suo partito come la prima forza della coalizione di centrodestra così da scegliere il candidato premier. In accordo con Matteo Salvini, chi prenderà più voti sarà candidato.

Berlusconi e elezioni

Silvio Berlusconi ha uno ed un solo obiettivo: vincere le elezioni, per governare e cambiare il Paese, con i suoi alleati del centrodestra. Un centrodestra “aperto e plurale, formato non da professionisti della politica ma da persone che nella vita professionale, nel lavoro, nell’impresa, nella cultura, nell’impegno civile, abbiano dimostrato onestà assoluta, serietà, capacità concrete di realizzare le cose, di saper raggiungere con l’intelligenza, il lavoro e il sacrificio i traguardi che si sono dati”.

Tuttavia Silvio Berlusconi esclude qualsiasi ipotesi di large intese anche perché di tempo per surclassare i rivali ce n’è già abbastanza.

Il Cavaliere leader di Forza Italia ricorda poi che “nel 2013 in ventitré giorni di campagna elettorale, ho fatto ricuperare 10 punti a Forza Italia”. Stavolta, essendoci davanti 5 o 6 mesi che verranno dedicati principalmente a questo, sarà più facile far conoscere agli italiani il programma, e a farli riflettere su chi sarà in grado davvero di cambiare l’Italia.

Responsabilità verso italiani

Il capo di Forza Italia spiega il perché non ha intenzione di mollare, nonostante qualche delusione ed amarezza. Molti altri, al suo posto, lo avrebbero già fatto, ma non lui. Lui è in dovere di continuare, ormai deve esserci per forza. Silvio Berlusconi afferma di essere qui spinto soltanto dal senso di responsabilità nei confronti dei suoi figli, dei suoi nipoti, degli italiani che gli hanno dato in vent’anni più di 200 milioni di voti. Ma anche per cercare di evitare scelte infelici, secondo lui, per il Paese, come l’ascesa del Movimento 5 Stelle: “Penso che se per assurdo gli italiani scegliessero di essere governati da chi, come i candidati del Movimento Cinque Stelle, che non hanno mai lavorato in vita loro, le conseguenze per tutti noi sarebbero gravissime.

Ma spero che gli italiani dimostrino maturità e saggezza”. Per il Cavaliere, è una vera e propria missione.

berlusconi

Riserva su legge elettorale

Qualche dubbio, per concludere, anche sulla recente legge elettorale: “Non è la migliore possibile, io avrei preferito un proporzionale puro (20% di voti uguale a 20% di parlamentari) sul quale in passato tutti d’altronde si erano detti d’accordo. Ma oggi questa legge è però il migliore compromesso possibile. Non potevamo sottrarci alla responsabilità di mandare a votare gli italiani con una legge coerente, come chiesto giustamente anche dal capo dello Stato”. Il punto focale, secondo Silvio Berlusconi, è che questa volta gli elettori, dopo quattro governi di sinistra che non sono mai stati votati dagli italiani, possano scegliere la migliore soluzione. E il Cavaliere è sicura quale essa sia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

LG 43UJ750V 43'' 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Nero LED TV
599 €
699 € -14 %
Compra ora
DeLonghi Edg250.B Jovia+caps S - Nescaffè Dolce Gusto Nero
49.99 €
89.99 € -44 %
Compra ora
Kobo Aura 2nd Edition
119 €
Compra ora
Electrolux MO317GXE Forno incasso microonde L59,2 cm Inox
204.99 €
546.56 € -62 %
Compra ora