×

Coronavirus in un allevamento di visoni in Olanda: nessun abbattimento

In Olanda è stato scoperto un focolaio di coronavirus in un allevamento di visoni. Gli animali infetti saranno monitorati ai fini di ricerca.

coronavirus allevamento visoni olanda
coronavirus allevamento visoni olanda

L’Organizzazione Mondiale per la Salute Animale ha registrato la presenza di un focolaio di coronavirus in un allevamento di visoni in Olanda. Nessuno degli animali verrà spostato o abbattuto. L’intero allevamento è stato chiuso e diventerà un laboratorio per lo studio dell’epidemia.

Olanda: focolaio di coronavirus in un allevamento di visoni

L’Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE) ha scoperto la presenza di un focolaio in Olanda, in un allevamento di visoni.

L’Istituto olandese per la sanità pubblica e l’ambiente (Rivm) ha però deciso che per il momento verranno solo chiuse le piste ciclabili e pedonali attorno all’allevamento, escludendo così l’abbattimento degli animali infetti.

Sempre secondo l’Istituto, gli animali non verranno nemmeno spostati, ma al personale dovranno essere forniti i dispositivi sanitari indispensabili per la sicurezza e protezione.

L’istituto olandese per la sanità pubblica e l’ambiente al momento non può escludere la possibilità di contagio da animale a uomo, ma i dati degli ultimi mesi rivelano un traino dell’epidemia prettamente da uomo a uomo.

Laboratorio naturale

L’allevamento diventerà così un laboratorio naturale per studiare l’epidemia, dove verrà riscotruita l’origine dell’infezione per evitare una diffusione. Nell’ambito della ricerca che durerà qualche settimana, verranno registrati i dati sui relativi animali morti e quelli guariti, con sequenziamenti del DNA per valutare l’evoluzione del virus.

Ancor prima della scoperta del focolaio, si pensava proprio ai visoni come specie in cui il virus potrebbe essere nato: sono allevati soprattutto nel Nord-Est della Cina. In Olanda gli allevamenti saranno banditi nel 2024, sempre che questo focolaio ora non possa anticipare i tempi.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
fansionamento obligatorio oppure truffe di un euro
4 Maggio 2020 17:16

gli animali da pelliccia non vanno uccisi aboliamo la pelliccia…

il puffo fortuto insulso biondo è putta,..........
4 Maggio 2020 19:02

abolite gli allevamenti fanno solo del male a nessuno serve più la pelliccia


Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora