×

Attacco al palazzo dell’Intelligence in Afghanistan: 5 morti

Condividi su Facebook

Attentato al palazzo dell'Intelligence in Afghanistan: 5 morti e 32 feriti. Le dichiarazioni del portavoce afgano.

afghanistan-attentato-oggi
Attentato in Afghanistan al palazzo dell'Intelligence

Attentato in Afghanistan all’alba di lunedì 18 maggio. Un attentato dinamitardo contro la postazione di un’agenzia di intelligence afgana nella provincia orientale di Ghazni ha provocato la morte di almeno cinque persone. Altre trentadue sono rimaste gravemente ferite.

“I terroristi -ha detto un funzionario – hanno usato un veicolo armato nel loro agguato e attaccato l’unità della direzione nazionale della sicurezza nella città di Ghazni”. Anche il ministero degli interni di Kabul e un funzionario sanitario di Ghazni hanno confermato l’attacco.

Attentato in Afghanistan: morti e feriti

Sull’attentato in Afghanistan avvenuto nella giornata di lunedì 18 maggio sono intervenuti anche membri del governo. Stando a quanto riportato da un portavoce del governatore dell’omonima provincia di Ghazni, Wahidullah Jumazada, l’attacco, che ha preso di mira un edificio del servizio di intelligence afgano, ha causato la morte di 5 persone e 32 feriti.


Purtroppo, però, si tratta di un bilancio certamente provvisorio. L’attentato in Afghanistan del 18 maggio rischia di essere più grave del previsto. Secondo le cronache locali, infatti, il bilancio è destinato sicuramente ad aumentare. Lo ha riferito Baz Mohammad Himmat, direttore dell’ospedale di Ghazni: “La maggior parte delle vittime sono soldati. Alcuni di loro sono anche gravemente feriti e probabilmente il bilancio, nelle prossime ore, si aggraverà ulteriormente” ha spiegato il primario della struttura sanitaria afgana ove sono stati trasportati di urgenza i coinvolti nell’attentato in Afghanistan al palazzo dell’Intelligence.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.