×

Il padre della sposa è positivo al Covid: contagiati 76 invitati

Condividi su Facebook

Così in Giordania si è diffusa l'epidemia di Coronavirus: tutta colpa di un matrimonio.

coronavirus-giordania-matrimonio
Il Coronavirus in Giordania? Nato da un matrimonio

Il 24% dei contagi da Coronavirus di tutta la Giordania trova origine in un matrimonio. Il padre della sposa, asintomatico, ha contagiato 76 invitati. Questo è stato il principale focolaio che ha colpito il territorio. L’uomo si sarebbe ammalato in Spagna dove si trovava fino a qualche giorno prima del matrimonio della figlia.

A evidenziarlo è uno studio scientifico che sarà pubblicato, a settembre, sulla rivista dei Centers for Disease Control and Prevention Usa, da parte di scienziati della Jordan University of Science and Technology.

Coronavirus in Giordania: matrimonio primo focolaio

Come ricostruito dagli studiosi, il padre della sposa avrebbe contagiato ben 76 invitati poiché l’evento si è svolto in un luogo chiuso. Il matrimonio si è svolto il 13 marzo: il numero esatto di partecipanti è sconosciuto ma stimato in circa 360 in base alle testimonianze. I ricercatori sono riusciti a rintracciare 350 partecipanti e raccolto tamponi da tutti. Lo studio, così, ha preso in esame anche persone che si sono dimostrate positive al Coronavirus in seguito a uno stretto contatto con qualcuno dei partecipanti.


Un mese dopo il matrimonio, come evidenziato dalla ricerca effettuata dall’Università della Giordania, altre 85 persone con una storia di esposizione correlata al matrimonio sono risultate positive. Di queste, 76 erano state direttamente alla cerimonia, 9 erano contatti dei casi confermati.

Tra i 76 partecipanti il 52,6% era sintomatico e il 47,4% era asintomatici alla diagnosi. Questa ricerca, secondo gli studiosi, non fa altro che confermare come: “Nelle riunioni al chiuso e affollate, la velocità di trasmissione può essere molto più elevata”. Al 10 aprile, il numero di casi confermati dal matrimonio costituiva il 24% di tutti i casi di Coronavirus in Giordania.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Max

Sareste da denuncia per allarmismo mediatico… che necessità ci sta di pubblicare oggi una notizia di marzo in Giordania? magari procederò


Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.