×

Covid, le lacrime di una 104enne: “Da marzo non vedo la mia famiglia”

Mary Fowler, anziana di 104 anni, non vede la famiglia da marzo a causa del Covid-19: il suo appello ha commosso tutti.

covid anziana 104 anni voglio vedere famiglia

La storia di Mary Fowler ha commosso tutto il mondo. La donna, che ha ben 104 anni, sta soffrendo molto a causa della pandemia di Covid-19. Le restrizioni imposte dal Governo della Scozia alle Rsa, infatti, non le permettono di vedere la sua famiglia da marzo.

Le norme adesso sono meno stringenti, ma l’anziana ancora non può uscire dalla casa di cure in cui vive.

L’appello di Mary

Il gruppo di attivisti scozzesi Care Homes Relatives ha pubblicato sulla sua pagina Facebook l’appello di Mary Fowler. La donna di 104 anni, in lacrime, chiede che le venga permesso di rivedere i figli.

Un incontro, infatti, manca dall’inizio della pandemia di Covid-19, avvenuto nel mese di marzo.

Qui – dice – mi trattano bene, ma io voglio la mia famiglia. È un mio diritto. Per favore, aiutatemi. Questa cosa mi sta uccidendo. Voglio vedere i miei bambini, il tempo ormai per me sta finendo. Devo vedere i miei figli e fare le cose che ho sempre fatto. Aiutatemi“.

Il Covid-19 in Scozia

La Scozia, come diversi altri paesi, ha subito una impennata nel numero di contagi. Il Governo ha affermato che non si avrà un nuovo lockdown, ma le misure di restrizione sono molto dure. Nelle cinque regioni più colpite, ad esempio, pub, caffè e ristoranti restano chiusi. In quelle meno colpite, invece, chiudono alle 18.00.

Contents.media
Ultima ora