×

Francia, dieci giovani aggrediscono un 15enne: è grave

Un fatto assurdo quanto surreale. Dieci ragazzi hanno aggredito un giovane di 15 anni che è finito in coma. Non sono note le motivazioni.

Francia giovani aggrediscono 15enne
Francia giovani aggrediscono 15enne

Un’aggressione violenta e ingiustificata quella che sarebbe avvenuta in Francia a Parigi dove un giovane di 15 anni si sarebbe trovato al posto sbagliato e al momento sbagliato coinvolto in quella che sarebbe stata una guerra tra bande così come hanno riportato i media locali.

Al momento dell’aggressione avvenuta venerdì 15 gennaio, il giovane 15enne Youriy stava uscendo dalla scuola media insieme ad alcuni suoi amici, quando il suo gruppo è stato aggredito da una decina di giovani in abiti sportivi, con tanto di mazze da Baseball. Non sarebbero ancora note le motivazioni anche se a quanto ha riferito il cugino di Youriy su LCI i dieci aggressori potrebbero aver pensato che fosse uno della banda rivale.

Ad ogni modo il giovane che ha riportato il cranio “aperto in più punti” si è poi risvegliato sabato 23 gennaio, così come annunciato dalla madre sul quotidiano Actu.fr. Nel frattempo la vicenda è diventata di dominio pubblico tanto da finire sotto l’attenzione di numerose personalità politiche francesi.

Francia, giovani aggrediscono 15enne

Una storia assurda quanto surreale è avvenuta Parigi nel distretto di Beaugrenelle situato nella 15esima circoscrizione. Youriy un giovane studente di origini ucraine è rimasto aggredito uscendo da scuola da dieci ragazzi che indossavano un abbigliamento sportivo. I dieci ragazzi che sarebbero stati poi coinvolti in quella che sarebbe stata una sfida tra bande rivali, hanno poi colpito il giovane con mazza e calci aprendogli il cranio in più punti”.

A raccontare cosa sarebbe accaduto al giovane finito in coma dove essere stato ritrovato in gravi condizioni è il cugino di Youriy Patro che su LCI ha dichiarato: “Un gruppo di individui è arrivato, a quanto pare da Vanves. Stavano ovviamente cercando giovani del quartiere. Una storia di bande rivali. Devono aver pensato che Yuriy fosse una delle persone. stavano cercando. Non credo che Yuriy fosse in alcun modo coinvolto in questo tipo di storia”.

Il giovane stando a quanto riportano i media locali si sarebbe poi risvegliato sabato 23 gennaio. La madre Nataliya Kruchenyk al sito Actu.fr ha dichiarato: “Quando l’ho visto nell’autopompa, il suo cranio era aperto in diversi punti, è stato davvero orribile. È stato ferito al braccio, alle spalle, alle costole, alle dita e al naso. “Il cranio era rotto in diversi punti”.

Il sostegno delle personalità politiche

Numerose personalità francesi politiche e non solo hanno dedicato un pensiero a quanto accaduto al giovane Youriy a cominciare dal sindaco di Parigi Anne Hidalgo che ha dichiarato su Twitter: “Sono sconvolta dall’incredibile aggressività del giovane Yuriy. I responsabili devono essere trovati e giudicati. Tutto il mio sostegno a lui e alla sua famiglia”.

Marine Le Pen presidente del “Rassemblement National” ha scritto sempre su Twitter: “Dobbiamo abituarci a questi comportamenti selvaggi? Dobbiamo abituarci a questi barbari linciaggi? Oggi Yuriy, domani chi? Il governo non può più chiudere un occhio davanti a questa violenza inaudita quotidiana e rispondere solo attraverso la cultura delle scuse!”. L’attore Omar Sy ha invece scritto su Twitter: “Buona guarigione a te Youriy, penso a te e ai tuoi cari”

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora