×

Usa, bimbo di 11 anni muore di freddo: ipotesi ipotermia

Il bambino viveva con la sua famiglia in una casa a Conroe, in Texas. "Non aveva mai visto la neve prima", racconta la madre.

Texas, morto un bambino di 11 anni

Alcuni stati degli USA hanno dovuto fare i conti con le conseguenze di una tempesta gelida con temperature polari e nevicate importanti. La neve, domenica 14 febbraio, aveva ricoperto completamente il cortile della casa di Cristian Pavon Pineda, 11 anni.

Il piccolo non aveva mai visto prima di allora la neve e ha voluto a tutti costi andare a giocare fuori nel giardino a Conroe, in Texas. Poche ore dopo il bambino è morto di ipotermia. La sua casa era gelida a causa del blackout che ha interessato la quasi totalità dello stato.

Muore a soli11 anni per ipotermia a causa della tempesta gelida

É stata la mamma a trovare il bimbo senza vita a letto.

Quando Cristian era rientrato a casa, dopo aver giocato fuori, era felice e non si sentiva male. É deceduto solo durante la notte, probabilmente a causa dell’ipotermia, ossia quella condizione dove la temperatura di un organismo vivente endotermico scende sotto il valore normale. Solo da due anni la famiglia si era trasferita dall’Honduras in Texas, dove Cristian è morto, dopo aver giocato almeno una volta con i fiocchi di neve.

Il bambino è stato costretto a rientrare in casa, perchè la madre aveva notato che i vestiti erano zuppi di acqua. Inoltre in casa mancava la corrente e dunque anche il riscaldamento non funzionava. Il corpo del piccolo con tutta probabilità non è riuscito a sopportare il gelo notturno e il bambino si è spento durante la notte: a nulla è servito praticargli il massaggio cardio polmonare. La famiglia era rimasta senza corrente e, dunque, senza riscaldamento a causa del blackout.

Si pensa, perciò, che Cristian, dopo aver preso molto freddo giocando con la neve, non abbia avuto modo di riscaldarsi a sufficenza in casa.

Contents.media
Ultima ora